Dal “Vicciaròl” a Sky, la storia dei Magistà di Conversano

CONVERSANO – Commovente il racconto che Gianvito Magistà, il 28enne cancelliere del Tribunale di Bari, ha voluto condividere con i suoi followers per raccontare la storia della sua famiglia che si è fatta apprezzare al cooking show di Sky Family Food Fight.
U VICCIAROL
“Prima di partire per quest’avventura Zio Antonio, che è un po’ la memoria storica della Famiglia, mi ha preso da parte e mi ha raccontato una storia. Mi ha raccontato di un’infanzia di povertà estrema di 6 figli in una piccola casa nel centro storico di Conversano, “U Vicciarol”, dal nome dell’antico quartiere dei macellai, i “vicc’r” appunto”.
NONNO BRACCIANTE E CONSIGLIERE COMUNALE
“La storia del sudore di Nonno Giovanni, bracciante agricolo che si svegliava ogni mattina alle 4.00 per coltivare la terra e sfamare i suoi figli. Un uomo che, lui stesso povero, lottava nelle piazze e in consiglio comunale nella “Commissione per la beneficienza” affinché potessero mangiare anche quelli più poveri di lui. La storia di Nonna Rita, donna fortissima come non se ne trovano più. Guida fondamentale dentro e fuori casa, era lei a tenere unita la famiglia quando qualche figlio perdeva la bussola. La nonna era una cuoca eccellente e aveva sempre con sé un bottiglione di olio: forse è per questo che nessuno tra figli e nipoti è in perfetta forma. La storia di come, nonostante la povertà, nonno Giovanni e nonna Rita riuscivano a dar da mangiare a tutta la famiglia, quando si mangiava tutti da un unico piatto, “U riel” come lo definiscono i conversanesi dagli 80 anni in sù. La storia, a voler essere precisi, raccontava che Zio Massimo – che era il più piccolo dei figli – mangiasse più degli altri. E si vede. La storia di come non conta nulla se sei la persona più istruita e più ricca del mondo: ciò che conta è il rispetto dell’altro, l’educazione, l’altruismo, l’umiltà”.
A TESTA ALTA
“Zio Antonio mi ha detto che dovevo sempre camminare a testa alta pensando a loro e alla Nostra Famiglia! La foto di nonno Giovanni e nonna Rita è in alto nella nostra cucina. A ricordarci chi siamo e da dove veniamo. Siamo sicuri che alla finale sono stati con noi per osservare quanto è meravigliosa la loro Famiglia Magistà!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: