Monopoli, inquinamento, si mobilitano i medici

Evidentemente i risultati ottenuti fino ad oggi grazie alla presentazione dell’esposto e il successivo sequestro di un opificio in città, non sono stati sufficienti per mettere la parola fine all’annosa questione dei miasmi nella città di Monopoli. L’allarme ambientale, inquinamento non solo dell’aria, ma anche dell’acqua, continua a tormentare i monopolitani che non vedono all’orizzonte nessuna iniziativa concreta da parte delle istituzioni, in primis il Comune di Monopoli, nonostante il Primo Cittadino Angelo Annese abbia più volte fornito rassicurazioni dicendo che “si sta lavorando”. E allora sono scesi in campo i medici di Monopoli con una raccolta di firme, promossa dal dott. Claudio Licci, a supporto dell’Esposto alla Procura già presentato e a suo tempo promosso dal prof. Stefano Carbonara. La discesa in campo dei medici, dona nuova linfa ad una battaglia, quella per l’ambiente, per la quale si spera quanto prima di poter scrivere la parola fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: