Mamma schiaffeggia pubblico ufficiale ma non la denuncia

Disperata. Chiedeva buoni spesa con una bimba di due anni in braccio. Per essere ascoltata ha dovuto attendere tanto, troppo tempo e quando è riuscita ad ottenere il “privilegio” del colloquio ha schiaffeggiato il pubblico ufficiale che, evidentemente, con le sue risposte avrebbe infastidito la povera donna. Alla scena ha assistito tanta gente. La notizia si è subito divulgata. La persona schiaffeggiata aveva preannunciato la denuncia all’autorità giudiziaria. Parimenti avrebbe fatto la donna col bimbo. Alla fine nessuno dei due ha sporto querela perchè, evidentemente, ognuno ha riconosciuto di aver sbagliato. E’ uno degli episodi di quotidiana disperazione al tempo del Coronavirus. E’ accaduto l’altra mattina. E non è il primo caso del genere. Nel rispetto della privacy e in assenza di denunce di parte, come previsto dalle norme in materia, la nostra redazione si astiene dal pubblicare nomi e luoghi, non però dal raccontare una vicenda che evidenzia quanto l’esasperazione stia prendendo il posto della ragionevolezza. (FONTE VIGNETTA – FACEBOOK – il diario segreto di cupido).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: