Conversano, chiusura Pneumologia, interrogazione di FI

La paventata chiusura della Pneumologia al Florenzo Jaja di Conversano è al centro di una interrogazione al consiglio regionale della Puglia, depositata dal gruppo di Gorza Italia. L’Sos era stato lanciato dall’ex sindaco della città avvocato Francesco Iudice. Un allarme fondato se si considera che proprio in questi giorni la Asl e il Distretto socio sanitario hanno ridotto a 2 i giorni di ambulatorio e a fine mese Pneumologia il suo direttore, il dottor Giuseppe Castellana, prossimo alla pensione. All’sos lanciato da Iudice hanno risposto la Asl e il Distretto socio sanitario, assicurando che sono state attivate le procedure per la sostituzione del direttore. Intanto, vista l’emergenza che impone la presenza delle Pneumologie, il caso è approdato in consiglio regionale attraverso una interrogazione di Forza Italia: «Ormai lo sanno tutti i pugliesi: la promessa di Emiliano di potenziare i presìdi territoriali di assistenza – premette il consigliere – non è stata mantenuta. Anzi, le condizioni di alcune di queste strutture raccontano di una lunga agonia, tra atavica carenza di personale e pessima prassi di non sostituire gli operatori sanitari che vanno in pensione, chiudendo gli ambulatori e sospendendo l’attività di assistenza territoriale. È successo a Bitonto due anni fa, dove l’ambulatorio di Pneumologia è stato chiuso a marzo 2018 a seguito del pensionamento del medico responsabile e mai più riaperto, nonostante ripetute sollecitazioni a cui sono seguiti impegni non mantenuti. E temiamo che analoga sorte rischi l’ambulatorio di Pneumologia di Conversano, che per anni ha fatto fronte al bisogno assistenziale del vasto bacino d’utenza del sud est Barese, pari a circa 400mila abitanti, con una media annua di circa 5mila pazienti. Dal prossimo 1° giugno, infatti, è previsto il collocamento a riposo del dirigente dell’ambulatorio, senza che ne sia stata ancora predisposta la sostituzione. Dunque, è messa a rischio la continuità di un servizio territoriale efficiente e prezioso». Forza Italia dunque presentato un’interrogazione urgente al presidente Emiliano, «per sapere in quali tempi intenda provvedere a potenziare questi presìdi, riqualificando le strutture che li ospitano e offrendo servizi di prossimità dignitosi ai cittadini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: