Monopoli, mascherine solitarie …

Triste e su una pianta resta la mascherina solitaria … Potrebbe sembrare il titolo di una poesia e invece è la fotografia dell’inciviltà ai tempi del coronavirus a Monopoli. Dovevamo cambiare, dovevamo aver maturato una consapevolezza circa la necessità di un maggiore rispetto nei confronti della natura, ma ci sbagliavamo. Non solo gli episodi di inciviltà non sono mancati in piena emergenza, ma con l’avvio della FASE 2 i risultati della scarsa attenzione al proprio ambiente da parte dei monopolitani sono sotto gli occhi di tutti. Mascherine e guanti gettati per terra, bottiglie di birra vuote abbandonate sulle spiagge, insomma la “nostra Gea”, semmai si fosse illusa, dovrà ricredersi sulle rinnovate intenzioni degli uomini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: