Monopoli, partono i centri estivi 2020

Come previsto dal DPCM del 17 maggio 2020, dal 15 giugno è consentito l’avvio delle attività dei centri estivi promossi dagli operatori socio-educativi, culturali e sportivi della città, rivolte ai minori di età compresa tra 3 e 17 anni, nella sola fascia diurna. Ad oggi non è consentita, invece, l’attività di campi estivi che prevedano il pernottamento.
I promotori dei centri estivi possono svolgere con i minori attività ludiche, ricreative, educative e sportive, anche non formali, preferibilmente all’aria aperta, con l’ausilio di operatori, nel rispetto dei criteri e dei protocolli di sicurezza riportati nell’Allegato 8 al DPCM del 17 maggio 2020 e nell’Ordinanza del Presidente della Giunta della Regione Puglia n. 255 (Servizi per l’infanzia e l’adolescenza).
Ai sensi di quanto disposto dai succitati provvedimenti, i soggetti promotori devono obbligatoriamente trasmettere al Comune di Monopoli e alla ASL Ba il progetto organizzativo del centro, corredato da autocertificazione attestante il rispetto dei requisiti previsti, prima dell’avvio delle attività.

A tal fine dovranno compilare, sottoscrivere e trasmettere i modelli 1 e 2 allegati alla presente comunicazione,  alle seguenti caselle di posta elettronica certificata:

•    Comune di Monopoli    comune@pec.comune.monopoli.ba.it 
•     ASL BA    protocollo.asl.bari@pec.rupar.puglia.it

specificando nell’oggetto “CENTRI ESTIVI – nome dell’organizzazione”.

A tal proposito si precisa che non è prevista la preventiva approvazione del progetto da parte del Comune di Monopoli né della ASL Ba.

Né è prevista la certificazione dello stato di salute da parte del pediatra per l’ammissione dei minori alle attività del centro.

I promotori sono inoltre tenuti a sottoscrivere un accordo di responsabilità (Modello 3) tra l’ente gestore, il personale e i genitori coinvolti per il rispetto delle regole di gestione dei servizi finalizzati al contrasto della diffusione del virus.

Quest’ultimo documento non va trasmesso né al Comune di Monopoli né alla ASL Ba.

Si raccomanda a tutti i soggetti interessati di approfondire le disposizioni e i protocolli di prevenzione previsti dalle linee guida di cui all’Allegato 8 del DPCM del 17 maggio 2020 e dall’Ordinanza regionale n. 255 adeguando la propria organizzazione ai suddetti standard per garantire lo svolgimento delle attività educative in sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: