Monopoli, la solidarietà nel momento del dolore

Non ci sono sicuramente parole per descrivere lo stato d’animo della mamma di Vitalberto Carlettino, il giovanissimo ciclista monopolitano travolto due giorni fa con la sua bicicletta da un’autovettura, nella frazione Capitolo di Monopoli, e morto ieri al Policlinico. Una giovane vita spezzata, sarà un’inchiesta a stabilire le cause e le eventuali responsabilità, il dolore inconsolabile di una madre che nel momento probabilmente più buio della propria esistenza, trova la forza di pensare agli altri e di trasformare la morte in vita. Già, perché questa mamma ha trovato la forza di esprimere il proprio consenso alla donazione degli organi. Cuore, fegato, reni e polmoni. Il prelievo multiorgano è stato eseguito questa mattina al Policlinico di Bari. L’intervento si è svolto nelle sale operatorie di cardiochirurgia del padiglione Asclepios, tornato operativo dopo l’emergenza Covid. Equipe mediche sono arrivate da tutta Italia. Il Centro Regionale Trapianti ha coordinato la catena di solidarietà. Il cuore è stato trasferito a Siena per un trapianto d’urgenza, i polmoni all’Ismett di Palermo, fegato e reni saranno trapiantati su due pazienti in lista d’attesa a Bari. Il sorriso di Vitalberto, intanto, in queste ore sta invadendo il web col la foto postata sui profili social dei tanti suoi amici che lo ricorderanno così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: