Monopoli, aggiornamento covid, altri 20 contagi

Riportiamo integralmente il messaggio diffuso poco fa dal sindaco di Monopoli Angelo Annese relativamente alla situazione covid nel nostro comune.

“Buona domenica a tutti. Oggi voglio fare con voi il punto della situazione rispetto ai casi Covid nella nostra città.

➡️ Voglio fare prima una piccola premessa.
Dall’inizio di questa emergenza sono sempre stato guidato da due linee:
la trasparenza e la celerità.
– La trasparenza è quella che ho sempre avuto nei confronti di tutti voi creando un filo diretto e informarvi di tutto quanto accadeva nella nostra città.
– La celerità invece mi ha guidato nelle scelte e negli interventi.

E adesso per trasparenza devo chiedervi scusa se non sono più così tempestivo.
Sta accadendo purtroppo perché le informazioni faticano ad arrivare.
Dalla Asl e dagli enti preposti arrivano notizie non tempestive.
Grazie ad alcuni contatti personali e ad alcuni instancabili addetti ai lavori riesco a mettere assieme un po’ di dati.
Per questa ragione, chiedo scusa a tutti i monopolitani positivi al Covid che non ho ancora sentito personalmente.
Non ho i contatti di tutti e per questo non sono riuscito ancora a chiamarvi. Nelle prossime ore proverò a contattarvi o se qualcuno vuole può inviarmi un messaggio in privato.

🔴 Vi aggiorno adesso sull’incremento dei casi che abbiamo registrato nella nostra città, si tratta di altri 20 nostri concittadini quasi tutti derivanti dal noto focolaio.
I contatti stretti dei casi noti, già in isolamento, saranno sottoposti a tampone nei prossimi giorni e probabilmente registreremo altri casi collegati.

Vi chiedo di non iniziare a chiedermi di chi si tratta perché c’è una privacy da tutelare e non serve sapere nulla di più, tutti gli interessati sono già stati contattati dagli organi competenti.

Adesso vi lascio con i soliti moniti.
🟢 IGIENIZZAZIONE DELLE MANI
🟢 DISTANZIAMENTO
🟢 UTILIZZO DELLE MASCHERINE

Noi con le forze dell’ordine continueremo con i controlli anche se non saranno mai sufficienti, il miglior controllo è quello che puó fare ogni singolo cittadino dimostrando responsabilità individuale e rispettando le solite regole.

Questo è il tempo di vivere la nostra vita e di farlo con tutte le misure necessarie.
Non possiamo più fermarci, non possiamo più pensare ad un lockdown però possiamo anzi DOBBIAMO vivere la nostra quotidianità con CAUTELA, con ATTENZIONE e con INTELLIGENZA.

Andiamo avanti, insieme, io sarò sempre con voi perché questa è una battaglia lunga e noi dobbiamo vincerla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: