Made in Bari tessuto ammazza Covid

Un tessuto trattato con un prodotto virucida in grado di rendere innocuo il Covid è stato messo a punto da una filiera di aziende pugliesi, con a capo la ‘Bumpee srl’, che ora stanno realizzando coperture per banchi, cattedre, sedie, camici da lavoro e per uso sanitario, pochette e sacche, cover per sedili di mezzi di trasporto pubblici e privati, e altri prodotti in fase di progettazione e testing. Il tessuto, spiegano i suoi realizzatori, ha la capacità di conservare le sue proprietà ‘ammazza Covid’ nel tempo, anche dopo i lavaggi. Per questo ha superato i test sulla capacità virucida previsti per la certificazione ISO 18184, realizzati sul SARS-CoV-2 fornito dall’Istituto Spallanzani di Roma, dimostrando una efficacia fino al 99,99%. “Abbiamo affidato allo staff della ‘Lab.Instruments’ diretta da Mario Stefanelli – spiega Vincenzo Pepe, presidente di Bumpee srl – il compito di sottoporre tessuto e prodotti a tutti i test previsti dal protocollo di certificazione con lo scopo di produrre per ciascun articolo un esaustivo fascicolo tecnico di accompagnamento”. Il prodotto neutralizza il virus e i batteri quando presenti sulla superficie del tessuto offrendo una protezione efficace contro il rischio di proliferazione, contaminazione e trasmissione degli stessi che utilizzano i tessuti come superficie di accoglienza. “Il tessuto e i manufatti sono stati analizzati in diversi laboratori italiani – spiega Stefanelli – e sottoposti a tutti i test necessari per la certificazione CE o per la registrazione, ove prevista, nell’elenco dei Dispositivi Medici del Ministero della Salute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: