Denunciati due coniugi per furto di olive

I Carabinieri di Cassano delle Murge, durante i servizi predisposti per il controllo del territorio, hanno denunciato due coniugi ritenuti responsabili di furto di olive. In particolare, a seguito di una segnalazione da parte di un privato cittadino che indicava la presenza di un’autovettura di colore rosso e di due soggetti, un uomo e una donna, intenti a raccogliere delle olive all’interno di un terreno al confine tra i Comuni di Cassano delle Murge e Grumo Appula, i militari hanno perlustrato la zona  ed hanno intercettato  un Opel  Agila rossa sulla quale trovavano posto due coniugi del luogo, di 50 e 48 anni.  E’ stato sufficiente procedere alla perquisizione veicolare per accertare che questi, oltre ad alcuni attrezzi agricoli necessari per la raccolta, trasportavano, all’interno di alcuni sacchi, circa un quintale e mezzo di olive delle quali non erano in grado di indicarne la provenienza; i successivi accertamenti, basati anche sulla descrizione somatica dei soggetti, hanno quindi consentito di stabilire che, poco prima di essere fermati, si erano recati nel fondo agricolo segnalato e si erano impossessati del raccolto all’insaputa del proprietario.  I due soggetti dovranno rispondere dell’accusa di furto aggravato in concorso mentre il raccolto è stato restituito al proprietario del fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: