Norme anti covid, intensificati i controlli dei Carabinieri

Con l’entrata in vigore delle misure restrittive disposte dal Governo per contenere la diffusione del coronavirus, nell’ultima settimana i carabinieri della Compagnia di Modugno hanno intensificato i controlli nelle piazze e nei luoghi maggiormente frequentati nei vari comuni di competenza, ossia a Modugno, Bitritto, Bitetto, Binetto, Grumo Appula, Toritto e Sannicandro di Bari. I servizi hanno avuto lo scopo di verificare il rispetto dei DPCM e delle ordinanze comunali per il contenimento del contagio da Covid-19 e, soprattutto, sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, del divieto di assembramento e di stazionamento nei pressi dei locali per il consumo di cibo e bevande. Solo nell’ultima settimana sono state controllate 860 persone e 88 di esse sono state sanzionate per l’inosservanza delle norme anti-covid.

Non sono comunque mancati episodi più gravi. L’altra notte, intorno alle 4.40 sulla centrale via Roma, di Modugno, la pattuglia della locale Stazione Carabinieri ha fermato e controllato una coppia che viaggiava a bordo di una utilitaria. Mentre i militari contestavano al conducente la sanzione per la guida in stato di ebbrezza alcolica, la passeggera, anche lei in preda ai fumi dell’alcol, ha minacciato gli operanti. Per questo motivo la donna, una 40enne, è stata denunciata per minaccia e oltraggio a P.U., mentre alla coppia è stata contestata la violazione del divieto di spostamento dalle 22 alle 5. Un giovane è stato sorpreso alla guida di una utilitaria, senza aver mai conseguito la patente, con recidiva, mentre a Modugno e a Bitetto sono stati controllati due cittadini stranieri di origine nigeriana, uno dei quali arrestato per aver fornito generalità false e l’altro denunciato per non avere con sé un titolo autorizzativo al soggiorno sul territorio italiano.

A Sannicandro di Bari, i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un giovane del luogo, che guidava la propria autovettura in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di stupefacenti. Per l’uomo è scattata anche la segnalazione al Prefetto poiché trovato in possesso di 3 grammi di hashish. Analoga segnalazione è stata fatta anche nei confronti di un giovane, fermato alle 2 di notte, in violazione del coprifuoco, a Bitetto e trovato in possesso di una dose di marijuana.

A Toritto, i militari della locale Stazione hanno arrestato un 39enne, già noto alle Forze dell’Ordine, perché sorpreso mentre vendeva una dose di hashish a un giovane del luogo, che è stato segnalato alla Prefettura, e hanno denunciato a piede libero un 33enne, del luogo, per resistenza a pubblico ufficiale e possesso di alcuni grammi di marijuana e un bilancino di precisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: