Emiliano, “nessuno studente è obbligato ad andare a scuola”

A poche ore dalla ripresa delle lezioni è arrivato su fb il chiarimento da parte del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, relativamente all’ordinanza da lui stesso emanata. “Domani nessuno studente di ogni ordine e grado è obbligato ad andare a scuola. Tutti sono in didattica integrata da casa come da ordinanza che ho firmato ieri. Possono andare a scuola in presenza solo gli studenti con bisogni didattici speciali e chi deve fare laboratorio, secondo la valutazione autonoma delle scuole, ma non sono obbligati. La scuola per l’infanzia, per la quale non c’è obbligo di presenza, funziona solo in presenza. Per il primo ciclo inoltre le famiglie che per loro ragioni intendono comunque fare frequentare in presenza i loro figli a scuola devono responsabilmente farne RICHIESTA ESPLICITA E FORMALE al dirigente scolastico, richiesta che verrà valutata da quest’ultimo sulla base dei criteri della alleanza scuola famiglia. Nessun automatismo. Auspico fortemente una prudente e responsabile valutazione di tale ultima circostanza. Spero che adesso l’ordinanza sia più chiara“. Da quanto traspare dalle parole di Emiliano è evidente che la richiesta di didattica in presenza debba essere un’eccezione mentre, stando a quanto ci risulta, da molti genitori è considerata una regola e si stanno registrando tanti casi, soprattutto nelle scuole elementari e medie inferiori, di richiesta di didattica in presenza con il rischio che le finalità dell’ordinanza stessa, vale a dire prendere tempo per valutare gli effetti delle “festività natalizie” sull’andamento dei contagi, venga vanificata. Forse a molti non è ben chiaro il senso dell’ordinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: