Noicattaro, un nuovo look per il parco comunale

Noicattaro. Rigenerazione del parco comunale. Innamorato: “Strutture sportive all’avanguardia e valorizzazione dei luoghi”

 

Dopo il via al progetto di ampliamento del parco comunale, sbloccato dalla sentenza del Consiglio di Stato arrivata lo scorso 20 gennaio, partono anche gli interventi sulla struttura esistente.

“Avevamo promesso di cambiare completamente i connotati al nostro ‘polmone verde’ e valorizzarlo a tal punto da attrarre gente anche dai territori limitrofi. Con questi interventi riteniamo di poter conseguire un altro obiettivo per il paese e per le future generazioni. Se lo diciamo, lo facciamo!”, ha dichiarato il sindaco di Noicattaro Raimondo Innamorato.

Un progetto ambizioso che prevede due lotti esecutivi: il primo comprende il 𝐯𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐩𝐫𝐢𝐧𝐜𝐢𝐩𝐚𝐥𝐞 𝐞 i𝐥 𝐩𝐢𝐚𝐳𝐳𝐚𝐥𝐞 𝐚𝐧𝐭𝐢𝐬𝐭𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐥𝐚 𝐥𝐮𝐝𝐨𝐭𝐞𝐜𝐚 e prevede la rimozione dello strato superficiale della bitumazione del viale, sostituito da masselli autobloccanti per favorire la captazione e il drenaggio delle acque meteoriche, la demolizione della gradinata antistante il chiosco e la ludoteca per la creazione di un “piazzale drenante” con masselli autobloccanti, in collegamento con il viale principale. Spesa totale per primo lotto di 330 mila euro.

“A brevissimo partiranno i lavori per gli interventi del primo lotto che prevedranno una rigenerazione completa del viale e del piazzale attraverso la riqualificazione degli spazi. Successivamente sarà avviato il secondo lotto che prevede il recupero delle strutture esistenti per un maggiore efficientamento energetico degli spazi”.

Saranno coinvolti nel progetto, gli spazi della ludoteca, l’abitazione del custode e i bagni pubblici attraverso la riqualificazione energetica delle coperture e la realizzazione del rivestimento a cappotto sulle pareti perimetrali della ludoteca e casa del custode. Per quanto riguarda i servizi delle attività sportive, come spogliatoi per i campi da tennis e tendostruttura, è previsto il miglioramento del comfort attraverso impianti per contrastare l’umidità, la riqualificazione energetica delle coperture, il rifacimento dell’impianto elettrico, idrico-fognante e termico e la realizzazione di un sistema solare termico e fotovoltaico. Gli spazi interni saranno rimodulati per garantire l’utilizzo degli spogliatoi in maniera autonoma anche ai fruitori degli adiacenti campi da tennis. Per lo 𝐬𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨 𝐩𝐨𝐥𝐢𝐟𝐮𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐬𝐜𝐨𝐩𝐞𝐫𝐭𝐨, tra il blocco servizi e la tendostruttura, è previsto il rifacimento della pavimentazione di gioco con materiale ad alta durabilità. Contemplato anche un intervento nella t𝐞𝐧𝐝𝐨𝐬𝐭𝐫𝐮𝐭𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐛𝐚𝐬𝐤𝐞𝐭 con la realizzazione di vespaio aerato nei locali al piano terra per eliminazione dell’umidità, la realizzazione di una nuova pavimentazione sportiva con la segnatura delle linee di gioco, l’intonacatura delle murature perimetrali esterne, il recupero e ripristino delle gradinate metalliche esistenti. Nello 𝐬𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨 𝐩𝐨𝐥𝐢𝐟𝐮𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝟐, l’arena paradiso, verranno eliminate le barriere architettoniche per la realizzazione di un’area connessa con il viale principale del parco, saranno installate piante al posto della muratura di confine, realizzate sedute in legno, sostituita la pavimentazione esistente con sistema ecocompatibile e realizzato un impianto elettrico per luci segnapasso. Per il secondo lotto  il costo totale delle opere sarà di 725 mila euro

“Immaginiamo uno spazio in cui i cittadini possano avere a disposizione strutture sportive all’avanguardia – conclude il sindaco – e adeguate alle attività delle associazioni sportive locali che potranno disporre nel loro Comune di tutti gli spazi necessari. Ci auguriamo, passata la fase emergenziale in cui ci troviamo a vivere in questo momento, di tornare il prima possibile a incontrarci nei luoghi pubblici del nostro paese, riqualificati e resi sempre più adeguati alle esigenze della collettività”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: