Monopoli, cinque mesi senza assessore ai servizi sociali

Era il 21 settembre quando il sindaco di Monopoli Angelo Annese, revocò la delega ai Servizi Sociali a Ilaria Morga, a seguito di diatribe sorte nel corso della campagna elettorale per le regionali. Da allora la sede di Vico Acquaviva attende ancora il nuovo inquilino. Abbiamo già avuto modo di sottolineare l’apprezzamento per l’impegno dell’assessore uscente in un campo così delicato in un momento fortemente critico per la città, come d’altronde per l’intera Nazione, e non possiamo non evidenziare come l’assenza di un assessore ai Servizi Sociali sia davvero molto grave in questo momento, con un’economia pressocché ferma, dove il covid ha inceppato uno dei settori in ascesa in questi ultimi anni, il turismo, sul quale pesa una terribile incognita anche per la prossima stagione. Tante le famiglie che non riescono più ad arrivare a fine mese, come testimonia anche il prezioso lavoro svolto dalla Caritas Diocesana, ormai un vero e proprio punto di riferimento per i cittadini in difficoltà. Certo i dipendenti dei Servizi Sociali della città continuano a svolgere il loro delicato lavoro, ma la completa assenza di una direzione politica che dia linfa, impulso a quel settore non è più accettabile. Ma come mai la nuova nomina tarda ancora ad arrivare? Rischio di rompere equilibri politici in Giunta? Timore di mettere qualcuno in condizione di acquisire visibilità? Nessuna disponibilità ad accollarsi un settore così delicato in un periodo particolare? Al momento non è dato saperlo, ma l’auspicio è che la questione venga al più presto affrontata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: