Monopoli, vaccinazioni, Annese “parlano i fatti …”. Cazzorla “istituire liste”

E’ di poco fa l’intervento del sindaco di Monopoli Angelo Annese relativamente alle vaccinazioni effettuate ieri nella nostra città. “Ieri – commenta Annese – è accaduto che erano rimaste circa 300 dosi residue di vaccino perché tanti cittadini in elenco del 1942 non si sono presentati. Le linee guida statali e regionali prevedono che si vaccini in base all’età. Ho sentito la Asl e abbiamo concordato di estendere la possibilità di vaccinazione a tutti gli over 60, fino ad esaurimento scorte, per far si che non restassero dosi utili nei frigoriferi. Considerando che avrei dovuto agire con celerità per non vanificare tutto, ho scelto il modo più trasparente e veloce ovvero il canale ufficiale del sito del Comune di Monopoli, i giornali locali e i social per fare un appello alla cittadinanza. Potevo fare meglio, potevo fare di più? Si, è vero. Ma credo siano più importanti i fatti. E i fatti dicono che ieri a Monopoli abbiamo avuto circa 300 vaccinati in più. Domani continueranno le vaccinazioni e, se dovessero residuare delle dosi, ve lo comunicherò tempestivamente“. Il riferimento con molta probabilità è alle affermazioni diffuse a mezzo di alcuni organi di stampa della consigliera Cazzorla del M5S che dal canto suo, proprio in serata era ritornata sull’argomento affermando, su proprio profilo social: “Dopo la corsa al vaccino di ieri sera, ho civilmente proposto di istituire una o più liste di riservisti per le dosi eventualmente eccedenti a fine giornata vaccinale e sono stata accusata di strumentalizzare politicamente l’accaduto, ma nessuno si scandalizza o semplicemente si chiede cosa ci facevano diversi politici all’interno dell’Hub durante la somministrazione dei vaccini. Che strana la vita“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: