TEDxPutignano cerca volontari

TEDxPutignano, l’appuntamento in programma il 17 luglio al laboratorio urbano I MAKE di Putignano, cerca volontari pronti a mettersi in gioco, a divertirsi e partecipare attivamente all’organizzazione e gestione dell’evento.

«Vogliamo condividere la nostra passione e il nostro entusiasmo – dichiarano le organizzatrici del TEDxPutignano – con tante altre ragazze e tanti altri ragazzi appassionati e alla ricerca come noi di tracce di bellezza in tutto quello che ci circonda. Dando loro la possibilità di scoprire tutti i retroscena dell’organizzazione di un evento della portata del TEDx, toccandoli con mano e vivendoli da vicino, in prima persona».

La call per partecipare al TEDxPutignano come volontario sarà attiva fino al 30 giugno, termine ultimo per inviare la propria candidatura compilando il form su https://bit.ly/tedxvolontari. I candidati saranno contattati per un incontro di selezione e successivamente, in base alle preferenze espresse in fase di candidatura, sarà assegnata loro una specifica mansione nell’ambito: logistica e produzione, promozione e comunicazione, attività di merchandising, maschera nella serata dell’evento. I volontari saranno operativi i giorni 16, 17 e 18 luglio. Non è necessario essere presenti in tutte le giornate, si può partecipare al TEDxPutignano in qualità di volontari anche solo per un giorno.

TEDxPutignano farà tappa nella città del Carnevale il 17 luglio. “La bellezza come atto di rivoluzione gentile” il tema di questa prima edizione. Bellezza intesa in diversi modi, da quella fisica e paesaggistica, a quella culturale, dell’uguaglianza e dell’inclusione sociale. Grazie alla natura versatile di questo concetto e ai contesti di riferimento degli speaker, il pubblico potrà riavvicinarsi alla bellezza nelle sue diverse forme e utilizzarla nel quotidiano per creare un mondo più vivibile, rispettoso e giusto. A suggestionare i presenti con la forza delle idee, dal palco allestito all’ex Macello Comunale, un parterre di ospiti di grande levatura: Saverio Tommasi (giornalista e videoreporter), Aboubakar Soumahoro (attivista sindacale e sociale), Gianna Mazzini (scrittrice e regista, cofondatrice di LABODIF – Istituto di Formazione e Ricerca Sociale), Alessandra Viola (scrittrice, giornalista scientifica e autrice televisiva), Mara Bragaglia (artigiana, orafa, esperta di gioielleria etica sostenibile), Matteo Miluzio (astronomo dell’HeSpace/ESA e divulgatore scientifico attraverso il progetto “Chi ha paura del buio?”), Roberto Covolo (Sociologo, imprenditore sociale, policy designer).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: