Il giorno di Mattarella a Conversano

Oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, partecipa alla commemorazione per il centenario della morte di Giuseppe Di Vagno. È un segnale di attenzione importante non solo per quello che la figura di Di Vagno ha rappresentato per la storia del Paese, ma anche per ciò che l’attività di recupero, conservazione e divulgazione della memoria storica e della cultura politica che qui è nata e si è sviluppata può rappresentare per l’Italia di oggi e per il nostro futuro. Ripercorrere la vicenda umana e politica di Di Vagno significa infatti compiere un viaggio nella complessità dell’Italia e della Puglia dei primi anni del Novecento. Oggi, a 100 anni dal vile assassinio, con la sua presenza nella città di Di Vagno il Capo dello Stato Mattarella dà forza alla memoria perchè diventi monito per le nuove generazioni. La cerimonia avrà inizio alle 11 nel Teatro Norba con la lectio di Paolo Bagnoli su “L’assassinio di Giuseppe Di Vagno per l’Italia di oggi”. Alle 17 il castello ospiterà il Premio di ricerca Di Vagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: