Centralino muto al Comune di Conversano

Al Comune di Conversano il centralino è muto. Motivo? La centralinista è stata trasferita a gestire le file degli utenti degli uffici demografici. Il caso, a giudizio del consigliere comunale di minoranza Maurizio Galiano potrebbe anche prefigurare una interruzione di pubblico servizio: “Ho personalmente raccolto lamentele – ha detto Galiano nella esposizione di un question time -. Tanti cittadini lamentano la difficoltà a contattare gli uffici. Personalmente ho verificato quanto sta accadendo e ho scoperto che non esiste, sul sito, una rubrica completa dei contatti con gli uffici. Ho ascoltato il segretario generale e i dipendenti e ho scoperto che manca il personale e va anche accertato se l’addetto, trasferito ad altra mansione, abbia la mansione specifica di centralinista. Assurdo davvero che questo accada in periodo Covid, così come non si capisce perchè non sono stati assunti i 30 dipendenti previsti nel piano di fabbisogno.” A protestare, ha aggiunto Galiano, sono i cittadini, i fornitori e tutti coloro i quali hanno rapporti con l’ente. Il centralino è scoperto e non è stato nemmeno disposto l’inoltro della chiamata. Noi consiglieri comunali non conosciamo i recapiti dei direttori d’area. Per qualsiasi urgenza o esigenza non è possibile contattarli. Perché ci troviamo in questa situazione?”, ha chiesto infine. A rispondere è stata l’assessora Tiziana Palumbo, che ha dovuto ammettere il disservizio e, raccolto il sollecito del consigliere, ha comunicato che forse la prossima settimana verrà installato un risponditore automatico. Il centralinista può attendere.
foto archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: