Polignano, tornano le luminarie, critiche da Noi al Centro

L’Amministrazione Vitto, senza coinvolgere il Tavolo del Turismo, ha adottato una nuova delibera di Giunta con la quale ha emanato l’atto di indirizzo per organizzare l’allestimento di addobbi e mercatini per il Natale.

Nella delibera di Giunta si legge che saranno avviate due procedure. La prima sarà preceduta da indagine di mercato e servirà a selezionare gli operatori economici che si occuperanno dei servizi di allestimento e addobbi del luminosi per il periodo natalizio. Il tema scelto sarà quello del mare.

Il secondo avviso servirà invece a individuare gli sponsor che vorranno partecipare e sostenere il progetto natalizio.

Nella delibera si legge che il budget ammonta a 140mila euro, e sarà il risultato di sponsorizzazioni, contributi regionali, fondi di bilancio comunale che provengono dalla tassa di soggiorno, oltre dallo sbigliettamento per l’accesso alle aree a pagamento, come quella del parco giochi, dove dovrebbe essere allestito il villaggio di Babbo Natale. In questo caso, l’accesso gratuito sarà consentito ai bambini fino a 6 anni e ai diversamente abili.

“Anche in questo caso, l’Amministrazione Vitto dimostra di essere in ritardo – spiega il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Noi al Centro – ci sono Amministrazioni, come quella di Monopoli e di Bari che hanno già pianificato tutto da tempo. Da noi si va ancora per le indagini di mercato. La promozione va fatta con largo anticipo, non a ridosso del periodo di Natale. In ogni caso, abbiamo assistito ancora una volta alla decisione presa dal solo assessore e sindaco Domenico Vitto. Il Tavolo del turismo non è stato convocato neanche per questo progetto. Mi chiedo a che proposito poi il nostro primo cittadino chieda l’istituzione di un Tavolo del Turismo regionale quando non è in grado per sua volontà di dare pieno valore al Tavolo del Turismo cittadino. Altro che trasparenza e partecipazione. Questi slogan di Vitto sono rimasti appiccicati soltanto sui manifesti elettorali. Al sindaco vorrei chiedere come mai il Tavolo del Turismo non è stato convocato? Gli operatori del settore sono stati coinvolti? Tutto questo dimostra l’atteggiamento accentratore del nostro primo cittadino: niente partecipazione e condivisione, ma progetti ancora in ritardo e calati dall’alto. La partecipazione e la condivisione di tutti è fondamentale – conclude Pellegrini – altrimenti poi può diffondersi la percezione che si tratti di una operazione per accontentare qualcuno. Ancora una volta, Vitto arriva in ritardo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: