Terza dose, Flc Cgil Puglia: “E’ necessario intervenire subito”

BARI – “Si susseguono sugli organi di stampa notizie di una recrudescenza dei casi di Covid-19 anche nella nostra regione sia pure, almeno per ora, con focolai ancora ben delimitati territorialmente ma che, comunque, non hanno risparmiato le istituzioni scolastiche”. Così in una nota Claudio Menga, Segr. FLC CGIL Puglia.

“A tal riguardo – prosegue Menga – la FLC CGIL Puglia ritiene auspicabile che sia istituita nuovamente una corsia preferenziale per la somministrazione della terza dose vaccinale al personale scolastico, a cominciare dalla scuola dell’infanzia e della primaria dove bambine e bambini non sono vaccinati perché al di sotto dei 12 anni. Ricordiamo, inoltre, che l’immunità nei vaccinati con AstraZeneca, il vaccino più usato nelle scorsa tornata di somministrazione, cala più rapidamente e che siamo ormai in prossimità della scadenza dei sei mesi previsti di efficacia della copertura. Chiediamo, infine, che tale priorità sia estesa anche al personale di tutti i settori della conoscenza. Condividiamo e sosteniamo il punto di vista del Prof. Pierluigi Lopalco, il quale, ancora ieri, è tornato a chiedere tempi rapidi per la somministrazione della terza dose nella scuola come prima e immediata risposta all’aumento dei contagi nel settore. Pertanto – conclude Menga – rivolgiamo al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, un appello di intervento rapido al fine di accelerare questa importante misura di prevenzione e protezione della salute pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: