Di Bari (M5S) sulla crisi del comparto olivicolo

“Seguiremo con attenzione il tavolo tecnico sulla filiera olivicola, di cui oggi l’assessore Pentassuglia ha assicurato la convocazione alle associazioni di categoria, che hanno denunciato in commissione la situazione di crisi in cui versa il comparto olivicolo. Come sottolineato anche in audizione parliamo di un settore fondamentale per la nostra economia e le soluzioni ai problemi evidenziati oggi, vanno trovate grazie al lavoro in sinergia tra parte tecnica e politica”. Lo dichiara la capogruppo del M5S Grazia Di Bari, che ha seguito oggi in commissione Agricoltura le audizioni sulla crisi del comparto olivicolo.

“Le associazioni  – continua Di Bari – hanno denunciato come la campagna olivicola si sia aperta nel peggiore dei modi, con un prezzo molto basso per olive e olio, difficoltà nel reperire manodopera e aumenti nei costi di gasolio, acqua per irrigazione di soccorso e prodotti fitosanitari, proponendo una piattaforma di lavoro con le azioni da portare avanti. Bisogna far sì che ai produttori sia pagato il giusto prezzo per l’olio ed evitare la concorrenza sleale, che penalizza gli olivicoltori pugliesi. Da parte dell’assessorato c’è stata l’immediata disponibilità alla convocazione del tavolo tecnico, di cui saranno dati aggiornamenti anche ai consiglieri regionali per capire quali siano le strade da percorrere.  L’obiettivo comune è la valorizzazione della filiera olivicola. Non possiamo rischiare che si entri in una crisi profonda, che porterebbe alla perdita di 90.000 posti di lavoro per il comparto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: