Agli arresti domiciliari continua a spacciare

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Turi hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 33enne del luogo.

Il protagonista della vicenda è un giovane, noto agli inquirenti per i suoi precedenti, che proseguiva l’illecita attività di spaccio nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari.

Nello specifico, l’uomo è stato notato dai militari mentre cedeva una dose di sostanza stupefacente ad un pregiudicato del luogo. La successiva perquisizione effettuata presso l’abitazione di residenza ha consentito di rinvenire 1.5 grammi della sostanza stupefacente del tipo hashish destinata allo spaccio e una somma di danaro pari a 300 €, ritenuta provento dell’attività illecita.

Al termine delle formalità di rito, il 33enne è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria del capoluogo, nuovamente associato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari. Mentre lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e, nei prossimi giorni, verrà analizzato dal laboratorio sostanze stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: