Monopoli, picchiato mentre svuotava le pattumelle

Un operatore ecologico di nome Giovanni, dipendente della  Green Link  – Società Benefit, che si occupa della gestione del servizio di Igiene Urbana a Monopoli,  è stato picchiato nella mattinata di ieri mentre svolgeva il suo lavoro.

“Intorno alle 7.30 di ieri si legge in una nota aziendale – un mezzo di servizio stava transitando in via Diaz, a due passi dalla Stazione di Monopoli, in una zona centrale della città. L’autista aveva fermato il mezzo per ritirare alcune pattumelle a bordo strada, quando è sopraggiunto un furgone da cui è partito il classico colpo di clacson per chiedere di liberare la strada. Il dipendente dell’azienda di igiene urbana ha detto: «Un attimo, abbiamo finito», facendo segno di avere un po’ di pazienza. Per tutta risposta, dal furgone sono scesi due energumeni che lo hanno picchiato selvaggiamente procurandogli ferite al capo, una tumefazione ad un occhio e lividi ad un braccio. L’aggredito è stato prontamente trasportato in ospedale dove gli hanno fatto una tac al capo e medicato le ferite subite. Sul posto, dopo pochi istanti, è giunta una pattuglia della Polizia Locale di Monopoli che ha raccolto tutte le informazioni necessarie a rintracciare gli autori dell’aggressione, in attesa della formale denuncia che sarà presentata nella mattinata di lunedì, vista l’urgenza di correre in ospedale per prestare le cure del caso al dipendente ferito”.

Oltre a stigmatizzare vibratamente l’accaduto, i vertici della Green Link, invitano tutti i cittadini di Monopoli a comprendere le difficoltà di operare nel centro urbano, dove per la stessa conformazione delle strade è impossibile evitare di creare intralcio alla circolazione. Ma tutte le operazioni vengono svolte sempre con la massima sollecitudine, proprio per non creare disagi ad alcuno. Questo episodio, invece, rientra nella casistica della delinquenza comune contro cui è bene che si prendano provvedimenti seri per evitare il loro ripetersi.

I vertici della Green Link  hanno espresso tutta la propria vicinanza e solidarietà nei confronti di un autista – raccoglitore dipendente dell’azienda, che questa mattina è stato aggredito proditoriamente da due persone mentre espletava il suo servizio.

L’azienda seguirà passo per passo le fasi di guarigione del dipendente, facendogli sentire il supporto ed il calore di colleghi e amministratori.

Nella serata di ieri anche il sindaco di Monopoli Angelo Annese ha condannato duramente l’accaduto: “La violenza va condannata, sempre – ha detto il Primo Cittadino – oggi ha ingiustamente subito un’aggressione un onesto lavoratore, un operatore ecologico mentre lavorava per tenere pulita la nostra città. A Giovanni, esprimo la mia completa e totale solidarietà. La Polizia Locale sta lavorando per assicurare alla giustizia i due aggressori. Le indagini sono in corso e auspico un veloce epilogo per Giovanni, per tutti gli operatori e per l’intera nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: