Gioia, viabilità e sicurezza, cambiamenti in vista

di ANTONELLA CAMPAGNA – Variazioni in arrivo per la viabilità di via Armando Celiberti e via Leonardo da Vinci. A partire dal 15 febbraio, infatti, queste due strade del comune di Gioia del Colle saranno protagoniste di alcuni provvedimenti alla circolazione.

Per volontà dall’Amministrazione Comunale, il Comandante della Polizia Municipale, dott. Filippo Ferrante, ha emesso un’ordinanza che prevede l’inversione del senso di marcia in entrambe le vie. L’intervento prevede anche la creazione di un attraversamento pedonale rialzato, mediante il posizionamento di dossi artificiali, nel punto in cui le due strade incrociano la pedonale via Roma. Il fine è di garantire la sicurezza dei pedoni e per lo stesso motivo non verranno rimossi i dissuasori in cemento attualmente presenti. Dopo un periodo sperimentale, si legge nell’ordinanza, verrà valutata anche la possibilità di invertire il senso unico di via Marzabotto così da facilitare il collegamento con il sottopasso ferroviario. Il provvedimento, fa sapere il sindaco, è stato voluto innanzitutto per rendere meno caotico il percorso verso la stazione ferroviaria e di conseguenza alleggerire il traffico nelle stradine adiacenti alla stessa. Si tratta di un’ipotesi sospesa da tempo, continua, che permette di far defluire meglio la circolazione. Per quanto riguarda le altre zone del paese congestionate dai flussi automobilistici, conclude, sono stati presi contatti con i vecchi progettisti del piano traffico per capire come intervenire.

Tale decisione è stata accolta con grande soddisfazione dall’intero gruppo di Forza Italia e tal proposito la Segretaria del partito e Consigliera Comunale, Antonella Spinelli ha dichiarato: “abbiamo voluto fortemente questa ordinanza e ne siamo contentissimi. Innanzitutto perché, a nostro parere, si potrà al contempo snellire lo scorrimento sia di via Flora, sia di via Soria, poi anche perché pensiamo che ne trarranno giovamento le attività commerciali esistenti e auspichiamo che in questo modo altri decidano di investire in quella zona, che nel tempo è stata abbandonata, così da riportarla a nuova vita”. 

Alcune novità anche per quanto concerne la sicurezza. In merito all’impianto di videosorveglianza, che riguarderà i punti sensibili del paese, si è superata la fase di verifica preliminare della documentazione, mentre è in dirittura di arrivo l’installazione delle telecamere nel sottopasso ferroviario pedonale, non più a circuito chiuso ma collegate h24 con le forze dell’ordine,. Resta, tuttavia, per quanto riguarda il sottopassaggio, il problema del distacco della controsoffittatura. È stato appurato che ciò sia dovuto ad una perdita di acqua proveniente dai binari sovrastanti e che pertanto dovrà essere RFI a dover intervenire in merito.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: