Teatro Cittadino di Noicàttaro. Presentato il video promozionale

Rincorrendo il Bianconiglio si accende la magia del Teatro all’Italiana più piccolo del mondo.

Con questa immagine comincia il video promozionale che il Comune di Noicàttaro ha commissionato a Kumanta Academy, accademia di canto, teatro, danza e disegno, e realizzato con il contributo tecnico di Ingenia. Lo spot è stato presentato durante la partecipazione a Casa Sanremo nello spazio dedicato al Comune di Noicàttaro.

Così il Teatro Cittadino di Noicattaro torna a splendere sugli schermi di tutta Italia dopo più di 200 anni dalla sua realizzazione.

“Abbiamo colto l’occasione della partecipazione a Casa Sanremo per mostrare in una vetrina nazionale una particolarità ancora a molti sconosciuta: il nostro Teatro Cittadino che dal 2021, dopo un accurato restauro, è tornato fruibile”, dichiara il sindaco di Noicàttaro Raimondo Innamorato 

Realizzato a quattro metri sotto il livello della strada, il Teatro Cittadino con i suoi 40 posti è il più piccolo teatro all’italiana d’Europa e, poiché solo in Europa esiste questa struttura architettonica, del mondo. Set di videoclip e protagonista di un approfondimento di Sky Arte con Dario Vergassola, è stato scelto da Matteo Garrone per girare la scena del teatro dei burattini del suo “Pinocchio”.

Oggi, dopo 60 anni dall’ultimo spettacolo, il Teatro Cittadino è stato restituito alla collettività dopo un accurato lavoro di restauro che ha mantenuto immutata la storia e la bellezza di un luogo così suggestivo.

“Le vicende che hanno coinvolto il teatro risalgono all’inizio dell’800 quando il piccolo politeama fu realizzato in un ex trappeto ipogeo, perfettamente conservato nei suoi due ordini lignei e negli affreschi che raccontano l’intenso e lunghissimo legame con la cittadina nojana. Il teatro ha vissuto vicende legate al corso degli eventi storici e dagli anni 70 al 2005 è rimasto chiuso. Dal 2016 sono stati avviati i lavori di restauro che hanno permesso anche il rinvenimento di una antica cisterna”spiega l’assessore allo Sviluppo del Territorio Vito Santamaria.

“Oggi, attraverso le immagini di questo video, possiamo far conoscere a tutti la bellezza e la particolarità di questo teatro che, finalmente, torna ad essere patrimonio della collettività”, conclude il sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: