Gioia, “Giorno del Ricordo”, le iniziative in programma

Il 10 febbraio, in occasione del “Giorno del Ricordo”, istituito nel 2004 in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano – dalmata e delle vicende del confine orientale, sono stati organizzati a Gioia del Colle due momenti di riflessione.
Alle 18,30, presso la Sala Javarone , la Sezione Anpi commemora la Giornata del Ricordo con un incontro in cui Rosario Milano, ricercatore dell’Università degli Studi di Bari, ricostruirà l’esodo giuliano-dalmata in Puglia. Introdotto da Paolo Covella, componente del comitato provinciale Anpi, e Gianfranco Falcone, presidente della sezione locale, l’evento vuole condurre un’azione chiarificatrice partendo dal riconoscimento del dramma senza paragoni con la Shoah. Perché, si legge nel comunicato stampa, “ricordare è giusto e doveroso per formare una vera coscienza nazionale, ma bisogna anche ricordare la infame italianizzazione forzata della Dalmazia, voluta dal fascismo, con le violenze, le discriminazioni e gli stupri compiuti dagli italiani e dai fascisti in terra jugoslava”.

Sempre alle 18.30 la della sezione locale di Fratelli D’Italia ed il segretario Francesco Paolo Resta ospitano un convegno alla presenza del sindaco di Gioia, Giovanni Mastrangelo, dell’assessore alla cultura del comune e dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia. Il convegno avrà come ospite Fabrizio Tatarella. Al termine dell’evento il gruppo di Fratelli d’Italia deporrà una corona di fiori in via Martiri delle Foibe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: