Lavoratori Eipli, Paolicelli (PD): “Domani i lavoratori riceveranno gli stipendi arretrati”

“Possiamo dare una buona notizia: domani i lavoratori dell’Eipli riceveranno gli stipendi di dicembre e a seguire quelli di gennaio”. Lo ha detto il consigliere regionale del Pd, Francesco Paolicelli, oggi a margine della IV Commissione durante la quale è stato audito Nicola Fortunato, commissario straordinario dell’EIPLI, l’Ente per lo sviluppo dell’irrigazione e la trasformazione fondiaria in Puglia, Lucania e Irpinia.

Dal 2011 l’Ente è in fase di liquidazione e i lavoratori nelle scorse settimane hanno denunciato il mancato pagamento degli stipendi. L’EIPLI conta 139 lavoratori di cui 71 in Puglia, 15 in Campania e 53 in Basilicata, gestisce otto dighe, quattro traverse, le sorgenti del fiume Tara e centinaia di grandi reti di adduzione, con una capacità potenziale di accumulo e regolazione di circa un miliardo di metri cubi d’acqua all’anno.

“Ringrazio il commissario Fortunato che ci ha spiegato anche il perché della situazione debitoria dell’ente -ha continuato Paolicelli- il prossimo passo, come richiesto dal commissario, è quello di confrontarci con i consorzi di bonifica”.

L’obiettivo  però è quello di cercare di risolvere a monte il problema legato alla situazione debitoria e creditoria dell’Ente.

“Per questo – ha aggiunto – serve trovare il modo di riequilibrare entrate e uscite per evitare che spiacevoli situazioni come questa dei pagamenti si verifichino nuovamente a scapito dei dipendenti e delle loro famiglie. Il nostro impegno ora come rappresentante delle istituzioni è preservare l’Ente senza ‘condannarlo’ a stralciare i crediti e continuare a pagare debiti che risalgono al passato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: