La Regione approvato il progetto Ambulatorio mobile tipizzazione HLA

La Giunta della Regione Puglia ha approvato nella seduta del 21 febbraio il progetto per l’ambulatorio mobile destinato al reclutamento di potenziali donatori di midollo osseo, individuando la Asl di Bari come destinataria delle risorse in attuazione dell’art. 26 “Ambulatorio mobile tipizzazione HLA” della Legge regionale 30 dicembre 2021 n. 51.

L’ambulatorio ha l’obiettivo di incrementare il numero di potenziali donatori di midollo osseo da iscrivere nel Registro IBMD. Inoltre, con un’apposita convenzione sottoscritta tra la Asl Bari e l’Admo Puglia (già firmataria di convenzione con la Regione Puglia), si dispone che l’ambulatorio mobile venga utilizzato in accordo con i Servizi Trasfusionali di riferimento.

Il provvedimento arriva a seguito degli incontri informali svolti tra le parti presso la Regione Puglia e a seguito dello stanziamento da parte del Consiglio Regionale della Puglia, nella seduta dello scorso 24 dicembre, di 100 mila euro.

“Un ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di un grande obiettivo – ha commentato la presidente di Admo Puglia, Maria Stea – L’unione di tante forze per il raggiungimento di un importantissimo traguardo sta dando i suoi frutti. Grazie all’ambulatorio medico mobile riusciremo ad essere ancora più incisivi nel reclutamento di potenziali donatori di midollo osseo, andando ad incrementare la nostra presenza sul territorio e la nostra vicinanza a quella fascia di cittadini che rientra tra i potenziali donatori. Mi preme ringraziare tutti gli attori coinvolti in questo processo, augurando a tutti di arrivare presto al pieno compimento”.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.admopuglia.it e sui canali social di Admo Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: