La città di Bari aderisce alla campagna digitale “La Cultura unisce il mondo”

Anche la città di Bari aderisce alla campagna digitale “La Cultura unisce il mondo”, lanciata dal Ministero della Cultura guidata da Dario Franceschini per ricordare che l’Italia ripudia la guerra ed esprimere piena solidarietà all’Ucraina.

L’immagine scelta dall’assessora Ines Pierucci per veicolare gli hashtag #cultureunitestheworld e #museumsagainstwar è quella del prospetto del teatro Margherita che, naturalmente proteso verso il mare, rappresenta plasticamente l’idea del dialogo con l’altra sponda del nostro mare Adriatico e dell’apertura all’altro.

“L’armonia, la bellezza – dichiara Ines Pierucci – sono l’antidoto alla violenza e all’orrore e insieme la forma più alta di espressione dell’ingegno umano, comprensibili in ogni luogo, ad ogni latitudine, e capaci di resistere all’oltraggio del tempo. Oggi che le bombe e i carrarmati sono tornati nel cuore dell’Europa, costringendo decine di migliaia di innocenti ad abbandonare le proprie case e la propria vita per affrontare la paura e l’ignoto, dobbiamo essere fermi nel rifiutare la logica della guerra e della sopraffazione e pronti a offrire la nostra solidarietà al popolo ucraino. Qui a Bari vivono e lavorano moltissime donne ucraine, che in queste ore sono schiacciate dall’angoscia per le sorti dei propri cari. A tutte loro ci stringiamo idealmente. Bari è la città di San Nicola, santo che unisce e non divide. Bari è città di pace”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: