Bari, stamattina il sopralluogo dell’assessore Galasso sui cantieri di Rfi

Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, insieme al responsabile della Direzione Operativa Infrastruttura Territoriale Bari di RFI Giuseppe Macchia, al sindaco di Noicattaro Raimondo Innamorato, al presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti e al comandante della PL Michele Palumbo, ha partecipato a un sopralluogo sui cantieri in corso per la realizzazione dei sottovia carrabili e pedonali di via Coppa di Bari, a Torre a Mare, e di via Scizzo, a Noicattaro.

Realizzati da Rete ferroviaria Italiana con un investimento di 4,3 milioni di euro, i due sottovia – con carreggiata larga 7 metri e marciapiedi laterali – andranno a sostituire, come noto, gli attuali passaggi a livello.

Per quanto riguarda il sottovia di via Coppa di Bari, i cui lavori sono in uno stato molto avanzato, sono in fase di ultimazione le opere connesse al collegamento con svincolo sulla SS16, completate le quali si procederà alla bitumazione della viabilità, al completamento dei marciapiedi, dell’impianto di illuminazione e ad altre finiture di dettaglio. L’opera sarà pronta e aperta al traffico entro l’inizio dell’estate. Il cantiere, nelle vicinanze della necropoli e del campo sportivo di Torre a Mare, interviene su un incrocio molto pericoloso, particolarmente trafficato nei giorni festivi dai residenti in visita al cimitero, e privo di posti auto dedicati, che sono previsti a corredo dell’opera con 22 stalli.

Il sottovia di via Scizzo, invece, sarà aperto entro la fine dell’anno: sono infatti in corso i lavori per l’eliminazione di una interferenza attraverso l’installazione di una nuova condotta AQP, al termine dei quali si procederà con la realizzazione della rampa di accesso al sottovia lato Bari e alle opere accessorie (bitumazione, marciapiedi e impianto di illuminazione). La rampa lato Noicattaro è già completa.

“Volgono ormai al termine i lavori per l’eliminazione dei due passaggi a livello attraverso l’esecuzione di opere sostitutive che permetteranno di migliorare il collegamento intercomunale tra Torre a Mare e le aree residenziali limitrofe in territorio di Noicattaro – ha commentato l’assessore Galasso a margine del sopralluogo odierno -. Si tratta di un cantiere a lungo atteso che porterà non solo al decongestionamento della strada provinciale per Noicattaro, l’unica a passare sotto l’attuale tracciato ferroviario, ma, nel caso di via Coppa di Bari, anche ad una maggiore sicurezza degli utenti della strada che potranno immettersi direttamente nella rotatoria per entrare e uscire dal cimitero, risultato questo reso possibile dalle modifiche introdotte al progetto originario a seguito di specifica interlocuzione avviata dal Comune di Bari con RFI per conseguire un sensibile miglioramento dell’opera.

Tra qualche mese, con la messa in esercizio dei due sottovia, saranno due le alternative all’attuale viabilità per i residenti rappresentata dalla SP Noicattaro – Torre a Mare: quella in via Coppa di Bari, utile a chi vive e frequenta la zona di Parchitello; l’altra, in via Scizzo, necessaria ai residenti dell’omonimo parco per un collegamento diretto con Torre a Mare”.

Si ricorda che dall’avvio dei lavori, necessari a migliorare la viabilità stradale e la regolarità della circolazione ferroviaria, è attiva una viabilità alternativa nei Comuni di Bari e Noicattaro che cesserà con la messa in funzione dei due sottovia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: