Gioia, consegnata alla città Piazza Umberto I

di ANTONELLA CAMPAGNA – È stato scelto il giorno della vigilia della festa patronale per consegnare ai cittadini la restaurata piazza Umberto I a Gioia del Colle.

«Un lavoro corale che ha visto impegnati un po’ tutti negli scorsi mesi,– ha detto il vicesindaco, dott. Giuseppe Gallo nel corso del suo discorso – una piazza per noi gioiesi importante e storica chiaro esempio dell’attenzione che la nostra amministrazione sta avendo nei confronti delle nostre piazze e dei nostri giardini».

Ed in effetti la riqualificazione di piazza Umberto, che segue quella di piazza XX settembre, si inserisce in un progetto più ampio che prevede la ripavimentazione dell’area che ospita palazzo San Francesco e successivamente un intervento che coinvolgerà la centralissima piazza Plebiscito.

Si tratta di opere di grande impatto visivo che hanno raccolto numerosi apprezzamenti da parte della cittadinanza a cui, sempre Gallo, ha rivolto il suo invito ed auspicio ad averne cura. Oggi, la piccola piazza Umberto, nel cuore della città, può sfoggiare una pavimentazione in pietra che ha sostituito l’asfalto, una scenografica illuminazione, panchine in marmo al posto di quelle in legno usurate, aiuole curate, ma soprattutto rampe di accesso e posteggi riservati alle persone con disabilità.

Ma sarà con la riapertura di Palazzo Tateo, ex sede della scuola media Losapio, restaurato perché possa ospitare la biblioteca comunale chiusa al pubblico dal lontano 2017, che questa bellissima parte di Gioia potrà essere goduta e apprezzata ancor più dai cittadini. Fa ben sperare, a questo proposito, una postilla di un comunicato del sindaco Mastrangelo, in cui si legge: «la Biblioteca comunale è prossima all’apertura», dopo diversi anni di attesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: