TRENITALIA ANNUNCIA UN SOLO ABBONAMENTO PER TRENI REGIONALI E FRECCIABIANCA

In Puglia i treni regionali e Frecciabianca con un solo abbonamento, che può essere acquistata dalle biglietterie Trenitalia al costo aggiuntivo di 40 euro al mese e permetterà di viaggiare a bordo di tutti i treni. E’ la novità, annunciata oggi da Trenitalia e Regione Puglia, che gioverà soprattutto ai pendolari che dalle stazioni del Sud Barese, da Mola a Polignano e Monopoli, ogni giorno raggiungono Brindisi e Lecce a Sud, Bari E Foggia a nord. Si chiama ‘Carta tutto treno’, si rivolge ai pendolari pugliesi possessori di abbonamento regionale Trenitalia e consente loro di disporre, in maniera indifferenziata, dei treni regionali, degli Intercity, ma anche dei Frecciabianca, ed è questa la novità, a un prezzo conveniente. E’ stata presentata in Regione, dall’assessore pugliese ai Trasporti, Gianni Giannini, e di Fabio Carli per conto di Trenitalia. La carta può essere acquistata dalle biglietterie Trenitalia al costo aggiuntivo di 40 euro al mese (440 euro all’anno anziché 480) ed essere esibita al capotreno assieme all’abbonamento regionale e a un eventuale documento d’identità se richiesto. Facendo un esempio, oggi il costo dell’abbonamento Foggia-Bari per il Frecciabianca è di 164 euro; per l’Intercity 156 euro, per il treno regionale a 117,90. Il costo dell’abbonamento al treno regionale, più l’acquisto della Carta tutto treno, sarebbe di 157,90 euro; di sicuro più alto dell’abbonamento tradizionale, ma meno caro del corrispettivo per viaggiare a bordo del Frecciabianca. Il vantaggio sta nell’avere a disposizione gli orari di tutti e tre i collegamenti intercettando, così, soprattutto le esigenze di chi si muove per studio o lavoro. Oltre alla Carta tutto treno, Trenitalia ha accolto le istanze di alcuni pendolai pugliesi offrendo agli abbonati Frecciabianca la possibilità di viaggiare sui Frecciarossa o Frecciargento allo stesso prezzo. Sulla tratta prescelta Frecciabianca gli abbonati possono così salire sulle altre Frecce senza alcun sovrapprezzo. La Regione è anche a lavoro per migliorare gli orari delle coincidenze. Mentre Trenitalia prevede il completo rinnovo della flotta entro il 2023 con 46 nuovi treni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: