Monopoli: le promesse della Pro Monopoli in evidenza al Festival dei Giovani

Sullo splendido bacino dell’idroscalo di Milano si è svolta l’edizione 2019 del Festival dei Giovani, edizione che sarà ricordata per la cifra record dei partecipanti. Quasi duemila piccoli atleti (under 14) a cimentarsi, a suon di palate, per competere nella manifestazione clou di categoria. La Promonopoli-Surgelsud ritorna da questa lunghissima trasferta con quattro ori, cinque argenti, due bronzi, per un bottino finale di undici medaglie. Tra i maschietti il mattatore è stato senza dubbio Alessandro Console, vincitore di due ori ed un bronzo. Tra le giovani atlete, invece, mattatrici Rosa Fiume e Lucia Cascione, entrambi sul gradino più alto del podio oltre ad avere conquistato(Cascione) un argento ed un bronzo. Triplo argento, nel singolo 7,20, nel quattro di coppia misto, assieme a Noemi Fontana e Chiara Elefante invece per Sofia Romero e nel doppio misto. Infine argento per la rappresentativa pugliese nel 4 di coppia con a bordo Lucia Cascione. Nel complesso, un’esperienza sportiva, unica nel suo genere, da ricordare per i talentuosi piccoli atleti del vivaio promopolitano, gestito sapientemente dallo staff tecnico con a capo Mauro Susca e la supervisione del direttore tecnico Daniele Barone. Quest’ultimo, prossimo a partire, anche quest’anno, come allenatore collaboratore federale ai mondiali juniores. Al contempo, sono stati convocati Clara Guerra per i mondiali under 23 in Florida ed Emanuele Fiume per i mondiali assoluti in Austria. Questi appuntamenti testimoniano la vitalità della compagine promonopolitana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: