Monopoli: per i botti ci si affida al buon senso

Nessuna ordinanza contro i botti di Capodanno a Monopoli. Contrariamente alle prese di posizione adottate da altri primi cittadini di comuni limitrofi, il primo cittadino di Monopoli Angelo Annese, non ha emesso alcuna ordinanza contro i cosiddetti “botti di Capodanno”, affidandosi al buon senso dei cittadini. “In queste ore – afferma il primo cittadino sul suo profilo fb istituzionale – mi sono giunte diverse richieste relative all’emanazione di un’ordinanza sindacale per vietare l’uso di petardi e botti in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno. Qualche giorno fa abbiamo emanato un’ordinanza per regolamentare l’area del centro storico dove è prevista una manifestazione musicale nella quale, tra gli altri divieti, è stato previsto il divieto di introduzione di fuochi pirici. Emanare un’ordinanza di estensione del divieto a tutta la città, agro compreso, significa garantire contemporaneamente la sua applicazione. Con i mezzi e gli uomini a nostra disposizione sarebbe pressoché impossibile controllare tutto il territorio comunale. Ed è questa la linea che anche altri colleghi Sindaci hanno seguito, limitando il divieto alle aree dove sono in programma eventi e ai luoghi affollati. Pertanto, confido nel buon senso di tutti ad un uso moderato e consapevole per la tutela della quiete pubblica, degli animali, della sicurezza, dell’incolumità pubblica e del patrimonio pubblico e privato”. Al buon senso quindi si dovranno affidare tutti gli animali che per l’ennesimo anno dovranno “morire di spavento”, si spera solo in senso figurato, perché le istituzioni non hanno il coraggio di prendere una posizione decisa e netta contro una pratica arretrata e incivile. Speriamo che il prossimo anno porti anche un salto di qualità in termini di educazione civica. Buon anno a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: