L’Abbate e Scagliusi: restituiti 515mila euro

Quasi 86 milioni di euro. A tanto ammonta il totale delle restituzioni dei parlamentari 5 Stelle tra dimezzamento delle indennità, eccedenza dei rimborsi e rinuncia di indennità e rimborsi aggiuntivi per le cariche speciali. Se nella passata Legislatura deputati e senatori pentastellati hanno destinato i loro soldi al fondo per le piccole e medie imprese che ha permesso l’accoglimento di oltre 6.000 domande per un ammontare di quasi 140 milioni di euro finanziati e 14.000 posti di lavoro stimati (ben 6 di queste imprese a Polignano), dal 2018 il MoVimento 5 Stelle ha optato per diverse finalità. Al progetto Facciamo Ecoscuola sono stati destinati 3 milioni di euro, alla Protezione Civile per le popolazioni colpite da alluvioni circa 2 milioni di euro, al Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile circa 1 milione di euro, 600mila euro per supportare le famiglie delle forze dell’ordine e oltre 400mila euro per fondo contro la violenza sulle donne. Al raggiungimento di questi obiettivi hanno contribuito, ovviamente, anche i deputati di Polignano Giuseppe L’Abbate ed Emanuele Scagliusi, rispettivamente Sottosegretario alle Politiche Agricole e Capogruppo M5S in Commissione Trasporti alla Camera. Il totale delle restituzioni effettuate dai due portavoce ammonta a oltre mezzo milione: 515.190,13 euro (245mila euro per L’Abbate e 270mila per Scagliusi). “Continuiamo con convinzione ad onorare la promessa fatta nella campagna elettorale del 2013 – dichiarano Scagliusi e L’Abbate (M5S) – L’invito a imitarci, rivolto ai parlamentari esponenti dei partiti rimane immutato. Noi lo auspichiamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: