Castellana, al lavoro il consiglio comunale dei ragazzi

Una serie di avvicendamenti per il consiglio comunale dei ragazzi che è tornato a riunirsi venerdì scorso nella sala consiliare “Maria Miccolis” del Palazzo Municipale di Castellana Grotte.

La seduta è stata formalmente richiesta al presidente del consiglio comunale dei ragazzi Daniele Mattia Inzucchi dal sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo che, di concerto con l’assessore alle politiche giovanili Maurizio Tommaso Pace, al presidente del consiglio comunale Emanuele Caputo e ai consiglieri comunali Teresa Taccone e Cinzia Valerio che supportano le attività dell’assemblea di ragazzi, ha riconosciuto la necessità di applicare il regolamento vigente. La carta che regola il consiglio dei più giovani indica che qualora, durante il loro mandato, i consiglieri debbano cambiare ordine scolastico passando dalla V classe della scuola primaria alla prima della scuola secondaria inferiore, il seggio decade.

Dopo un ampio dibattito sulle eventuali modifiche al regolamento hanno lasciato il seggio i piccoli consiglieri Luca Sansonetti, Luigi Loliva, Maira Frallonardo, Andrea Montalbò, Francesco De Luca, Giuseppe Manghisi e Daniele Mattia Inzucchi. Visibilmente emozionati e carichi per la nuova esperienza che affronteranno sono entrati nel consiglio comunale dei ragazzi (in ordine di preferenza ottenute) Antonio Sansonetti, Letizia Rosato, Ginevra Totaro, Bruno Pacello, Lavinia Simone, Erika Abbruzzi e Doriana Ciliberti.

“Un grande ringraziamento – ha commentato il Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Caputo al termine della seduta – ai ragazzi che hanno partecipato sino ad ora a questo processo di educazione alla democrazia e a chi si appresta a sedere da questo momento nei banchi del consiglio comunale dei ragazzi. Vorrei ringraziare, inoltre ancora una volta, il Sindaco De Ruvo, l’assessore Pace, le consigliere comunali Taccone e Valerio ed in particolare la dottoressa Maria Grazia Abbruzzi per il grande lavoro di concertazione svolto in questi mesi per far sì che questa assise fosse costituita e resa operativa. Un lavoro che non sarebbe stato possibile senza il contributo determinante dei due dirigenti degli istituti comprensivi di Castellana Grotte Gerardo Magro e Carmela Pellegrini, quest’ultima rappresentata in questa seduta dalla docente Madia Galiano e tutti i docenti referenti che hanno contribuito a questo risultato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: