Coronavirus, timori nel mondo del turismo

Ieri sera il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha illustrato le ulteriori misure, contenute in un apposito Decreto Legge, per fronteggiare la diffusione del Coronavirus che, in questi ultimi giorni, ha evidenziato un deciso allargamento dei casi di contagio con decessi. Tra le misure previste alcune riguardano il mondo della scuola e il turismo, e ci riferiamo alla sospensione dei Viaggi di Istruzione, un provvedimento che avrà un forte impatto in negativo sulle professioni legate direttamente o indirettamente al turismo. Paure in tal senso sono state espresse sul gruppo fb “Guide d’Italia” che sta raccogliendo commenti di tate guide turistiche preoccupate, oggettivamente, per il danno economico conseguente alla inevitabile diminuzione dei gruppi. Le conseguenze non colpiranno solo le guide turistiche, ma anche il settore alberghiero, quello dei trasporti e tante realtà connesse. E che succederà se si decidesse di inibire l’accesso a luoghi affollati come musei e pinacoteche? Chi si sta ponendo queste domande? Le associazione di categoria? La classe politica? Uno dei settori vitali dell’economia italiana rischia davvero di essere fortemente danneggiato dall’emergenza sanitaria.

Cosimo Lamanna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: