Monopoli, spese e farmaci a domicilio

Al fine di ridurre il rischio di contagio da Coronavirus, l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Monopoli, Ilaria Morga, comunica che sono attivi il Nucleo Fragilità e il Servizio spesa e farmaci a domicilio di supporto in particolar modo delle persone anziane e con disabilità.

Il Nucleo Fragilità (tel. 329 8406890, tutti i giorni, dalle ore 7 alle ore 20) è costituito da operatori sociali e psicologi per garantire supporto psicologico e morale fornendo informazioni puntuali sui servizi eventualmente utili in questo momento di emergenza sanitaria. La gestione dello sportello telefonico sarà garantita dagli operatori della Coop. Sociale ITACA con la supervisione del Servizio Sociale Professionale Comunale.

Il Servizio spesa e farmaci a domicilio è realizzato in collaborazione con le farmacie e le attività commerciali che hanno e potranno manifestare la disponibilità e garantisce la consegna a domicilio di farmaci e beni di prima necessità. Le modalità di consegna dei Farmaci e Beni di prima necessità saranno direttamente accordate tra il richiedente e la farmacia e/o l’attività commerciale resasi disponibile a garantire il Servizio.

Le farmacie che hanno aderito all’iniziativa sono: Farmacia Annese Troiano Angela in via Roma, 223, telefono 080 9301330;Farmacia F.Barnaba del Dr. F. Barnaba & C in via Milazzo 9/b, telefono 080 742239;Farmacia Gentile Leonardo Snc & C. in Largo Plebiscito 5, telefono 080-9303010; Farmacia Licciulli Snc dei Dottori Paolo e Rosa Ilaria Licciulli in Via Vittorio Veneto 30, telefono 080-802442; Farmacia Losito Antonio in via San Francesco di Paola 8, telefono 080 8876762; Farmacia Rizzi Vitonicola in Via Polignani, 24, telefono:080 9303062; Farmacia Tondo Maria Beatrice in via San Marco, 62/a, telefono: 080 9376058. Le attività commerciali che hanno aderito sono: supermercati C7 – numero unico 3806553175; supermercati Imagross – numero unico 3939401072.

«Ringrazio tutte le farmacie e gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa. Nel caso ci fossero ci fossero ulteriori attività commerciali e/o farmacie disponibili a garantire il servizio possono contattare il nucleo fragilità comunicando l’adesione», afferma l’Assessore Morga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: