Ex assessore Galiano: “Sindaco e consiglieri ripensateci”

CONVERSANO Aumento della tasse in periodo di Pandemia, proseguono le reazioni. Dopo quelle degli avvocati Fiore e Plantamura di Confesercenti e dopo le richieste di Coldiretti, Confcommercio, Confartigianato, Copagri che insieme a Confesercenti chiedono la costituzione di un tavolo di crisi, ecco il post di Maurizio Galiano, ex assessore all’Urbanistica della giunta Loiacono. “Approvare un bilancio di previsione per l’anno 2020, pensando che le tasse dei cittadini debbano essere utilizzate per i servizi soliti, vuol dire non avere la percezione della realtà. Il sindaco, la giunta ed i consiglieri tutti sanno che ciò che ci aspetta tra qualche mese? Riescono ad immaginare le difficoltà finanziarie che incontreranno cittadini e le imprese conversanesi? Questo è quello che sta avvenendo a Conversano, tra il silenzio ed il dramma di questa pandemia. Piuttosto che aumentare le tasse – scrive ancora il dottor Galiano rivolgendosi all’amministrazione conversanese – perché non pensate a ridurre o eliminare costi superflui per ridurre le tasse del 2020? Confido nella intelligenza e diligenza dell’intera amministrazione sperando che, durante il prossimo consiglio comunale di martedì 14 aprile, il nostro sindaco Pasquale Loiacono modifichi l’indirizzo della proposta di bilancio e riduca le tasse a tutti i cittadini. Caro sindaco e cari consiglieri tutti, sappiate che … #dipendedavoi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: