Conversano, lo scempio sul largo della Corte

Un colpo nello stomaco: bidoni di rifiuti, racchiusi in un contenitore, posizionati incredibilmente sull’ingresso monumentale di Villa Garibaldi, davanti al Castello degli Acquaviva d’Aragona. Nel salotto storico della città è stato compiuto un ennesimo scempio. Le foto, postate su facebook dall’ex dipendente del Comune Minguccio Malena, hanno scatenato indignazione, come lo fu per le foto nude di donne e bambini esibite dagli ex amministratori (poi sfiduciati e mandati a casa), gli stessi che in occasione dell’inaugurazione di un locale, avvenuta nel dicembre del 2019, avrebbero autorizzato l’installazione di questa “isola ecologica”, priva del parere della Sovrintendenza e contraria al buongusto e al rispetto di un sito storico come Piazza Castello.

ALCUNI COMMENTI
Questi alcuni commenti allo scempio:
Antonia Maria D’Alessandro Che sarebbe ?

Paolo Marzico ‼️Qualcuno avrà pur autorizzato ❓
O no⁉️

Silvia Serena Perrone Hai ragione. Io aggiungo ” una schifezza “, andrebbe spostato nella strada sovrastante.

Vito Tricase Ma cosa è?

Lucio Giordano Molto meglio che avere 5 “bidoni” dell’immondizia in bella vista!!!

Franco Intini Spero che venga rimosso immediatamente. Chi ha dato il permesso, venga rimosso anch’egli dal suo incarico. Eccheccazzo!!!

Antonello Campanella Sperando che serve a qualcuno così se lo portano via prima

Vito Modesto Fanizzi Boh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: