Focolaio Alberobello, Intini alla Giovanni XXIII

Il dottor Giovanni Intini, medico di famiglia di Putignano, è stato nominato dalla Fondazione Giovanni XXIII alla guida della Rsa Giovanni XXIII di Alberobello, interessata dal focolaio Covid. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva, medico del Lavoro ed esperto di Covid-sars, già professore associato di Medicina delle Catastrofi alla Libera Università di Trieste, lo specialista ha assunto la direzione sanitaria della casa di riposo, interessata dal focolaio (71 i positivi tra ospiti e dipendenti). Intini, di recente ha gestito il focolaio Sop a Polignano, sarà coadiuvato dalla dott.ssa Rosa Donnaloia, esperta in Malattie infettive e dal dott. Francesco Mirizzi, specialista geriatra. La struttura è stata commissariata dalla Asl, come da protocollo: sono arrivati 12 nuovi dipendenti con contratto di tre mesi e da due giorni operano i medici dell’Usca (Unità speciali di continuità assistenziale).
FOCOLAIO CIRCOSCRITTO
Il sindaco Michele Longo, che coordina le attività, assicura che il focolaio è circoscritto alla casa di riposo e che si sono rivelati provvidenziali la chiusura in via precauzionale di scuole e uffici comunali e lo stop delle attività sportive ha facilitato il lavoro delle autorità sanitarie nel tracciamento dei contatti e nella circoscrizione del focolaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: