Monopoli, Iaia «progettiamo per il dopo pandemia»

«In un contesto complesso, legato ad una emergenza epidemiologica senza precedenti, l’Amministrazione Comunale ha voluto dare un forte segnale di prospettiva e di sostegno ai settori più colpiti dalla pandemia, dando il via a diverse procedure di gara per individuare operatori economici con cui collaborare nelle principali attività di promozione turistica della Città. Penso in particolare alla gara per l’affidamento dei “Servizi di gestione degli infopoint, della comunicazione turistica e dei luoghi di interesse culturale”, per la realizzazione di un video spot promozionale della Città, e per l’organizzazione degli eventi Natalizi e l’installazione delle Luminarie». Così l’assessore al Turismo Cristian Iaia commenta le iniziative messe in campo ad oggi per tutelare uno dei comparti più in affanno a causa della pandemia.

Il primo bando è di fondamentale importanza per una Città a valenza turistica come Monopoli perché il soggetto aggiudicatario sarà chiamato a gestire simultaneamente tutta l’assistenza ai turisti attraverso gli infopoint; tutta la comunicazione istituzionale di promozione turistica da veicolare attraverso il portale web www.monopoliturismo.it ed i canali social (Facebook, Instagram, Twitter e YouTube); ed infine la messa in rete, fruizione e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale di proprietà del Comune di Monopoli (Rifugi antiaerei, Chiesa Rupestre Spirito Santo, Cripta della Biblioteca Prospero Rendella, Cripta Rupestre S. Matteo all’Arena, Chiesa Rupestre della Madonna della Stella). Alla scadenza dei termini sono pervenute 7 offerte e la prossima settimana la commissione giudicatrice comincerà la sua attività di valutazione delle offerte.

A questa gara si aggiunge la procedura di prossima attivazione per l’affidamento del servizio di realizzazione di un video promozionale della città; e quella in via di conclusione per l’organizzazione degli eventi e l’allestimento di luminarie in occasione del Natale, gestita sulla piattaforma regionale Empulia, con scadenza fissata al 12 novembre, una base d’asta di € 81.967 oltre iva e la possibilità di eventuale rinnovo del contratto di un anno per l’aggiudicatario, in caso di successo della manifestazione.

 «A proposito del Natale, l’intento è da un lato quello di proseguire il lavoro di destagionalizzazione avviato con successo già due anni fa, in uno dei periodi dell’anno storicamente più importanti e dall’altro quello di aiutare le categorie merceologiche che stanno subendo maggiormente i contraccolpi della crisi da Covid-19. È chiaro che le ultime disposizioni in materia di contenimento del contagio diramate con il DPCM entrato in vigore il 06/11/2020, unitamente al provvedimento del Ministro della Salute che ha individuato per la regione Puglia lo scenario 3 (zona arancione) con misure più restrittive, ci impongono di guardare al biennio 2021/2022. Per quest’anno, compatibilmente con le disposizioni ministeriali, cercheremo di salvaguardare le luminarie, dopo aver consultato le associazioni di categoria», sottolinea Iaia.

 

Nel dettaglio, il progetto messo a gara prevede l’installazione di luminarie natalizie nelle seguenti zone della città: Villa Sant’Antonio, Corso Umberto, Piazza Vittorio Emanuele, Largo Plebiscito, Facciata Municipio, Via Garibaldi. Piazza Garibaldi, Facciata Biblioteca Prospero Rendella, Via Porto, Via Comes, Piazza Palmieri e Piazza XX Settembre; l’organizzazione di almeno 10 eventi per tutto il periodo, con particolare attenzione al mondo dei bambini; l’allestimento di spazi ad hoc per i mercatini natalizi. Il tutto supportato da un adeguato piano di comunicazione.

 

«Vogliamo lanciare un messaggio di fiducia e di speranza con la massima trasparenza delle procedure di affidamento e la concretezza del fare a sostengo dell’economia della nostra città. Restare fermi in attesa di un ritorno ad un regime di normalità sarebbe imperdonabile. È necessario progettare e operare nell’interesse della collettività e per la tutela di un settore come quello turistico fortemente penalizzato, mettendo in campo il coraggio di anticipare i tempi senza dovere rincorrere le situazioni», conclude l’Assessore Iaia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: