Conversano, Giampietro “proposta di solidarietà in tempo di Covid”

Al Presidente OMCeO                                                   Conversano, 6 febbraio 2021

Dr. Filippo Anelli

Via Capruzzi, 184

Bari

pec : ba@cert.omceo.it

 

e p.c.

All’Assessore alla Sanità Regione Puglia

Prof. Pierluigi Lopalco

e-mail: segreteria.presidente@regione.puglia.it

 

Caro Presidente ,

Il 6 maggio 2020 Le  ho inviato una nota in cui esprimevo grande soddisfazione in merito a quanto pubblicava sulla Sanità Pubblica qualche giorno prima (14 aprile) , rivolgendosi al Presidente della nostra Regione Dott. Michele Emiliano.

La primavera scorsa, in piena pandemia, ho invitato più volte il Presidente Emiliano e il Sindaco di Conversano ad utilizzare risorse sanitarie pubbliche esistenti senza la “strana” fretta di ricorrere al Privato, riferendomi in particolare all’ex Ospedale di Conversano.

Oggi ritorno a Lei , caro Presidente, perchè l’Ordine possa rendersi promotore di un’iniziativa di solidarietà sociale, che di seguito formulo brevemente.

E’ sotto gli occhi di tutti che all’emergenza pandemica si associa una emergenza economica che colpisce in modo drammatico categorie sociali da sempre sofferenti.

E’ fuori di dubbio che, comunque, esistano anche categorie e classi più abbienti che potrebbero esprimere concretamente solidarietà verso chi è in sofferenza economica.

Senza attendere i fondi europei del Recovery-plan o del MES ( che pure arriveranno, ma da considerare sempre come “soldi dati in prestito” !), propongo che siano i Medici a dare  l’esempio, avviando una campagna di solidarietà ,attraverso l’Ordine , articolata nei seguenti punti :

  • Rinuncia di tutti i Medici iscritti all’Ordine alla gratuità della propria dose di vaccino;
  • Pagamento da parte di ogni Medico iscritto all’Ordine di una dose di vaccino in favore di un cittadino bisognoso.
  • Libertà da parte di ogni Medico di esprimere la propria solidarietà in modo più incisivo , pagando più dosi o anche un intero flacone ( di 6 dosi ) sempre per i meno abbienti.

 

Se questo atto di solidarietà sociale non appare un impegno gravoso ad un neurologo ospedaliero in pensione come me, sono certo che non lo sarà neppure per tutti gli altri Colleghi iscritti all’Ordine !

Sono fiducioso che l’Ordine di Bari accolga e possa organizzare in tempi rapidi questa campagna di solidarietà ,che Lei, come Presidente della Federazione, potrebbe proporre agli Ordini dei Medici ed Odontoiatri di tutta la Nazione.

Rimango fermamente convinto che il Servizio Sanitario debba essere Nazionale e Pubblico, fondato su principi di uguaglianza e solidarietà.

In attesa di riscontro, cordiali saluti

Dr. Luigi Giampietro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: