Conversano, Fdl-An, 160 anni Unità d’Italia. “Le radici della memoria”

Il 17 marzo ricorrerà il centosessantesimo anniversario dell’Unità d’Italia. Tale importante ricorrenza anticipa la celebrazione del Centenario della tumulazione del Milite Ignoto all’Altare della Patria ed il Centenario dell’istituzione dei Viali e i Parchi della Rimembranza in onore dei caduti della Prima Guerra Mondiale, presenti ormai in ogni città ma non sufficientemente curati e quindi onorati.

Il Circolo Cittadino di Fratelli d’Italia Conversano, con i Dipartimenti Ambiente e Difesa, intende dare lustro a tali celebrazioni con un’iniziativa che abbiamo chiamato “Le radici della memoria”, al fine di riportare l’attenzione sulle celebrazioni in premessa e dare giusto riconoscimento e valorizzare alcuni luoghi simbolo del nostro patrimonio naturale e tradizionale, dell’identità nazionale e dei valori patriottici.

Le “radici della memoria” è il titolo di una campagna capace di coniugare la tutela dell’ambiente e l’amore della Patria. A poche settimane dalla celebrazione della “Giornata Europea dei Parchi”, il 24 maggio, si intende favorire il recupero di luoghi preziosi per il loro significato ecologico e spirituale.
Con la determinazione del 27 dicembre del 1922 emanata dal  Sottosegretario di Stato alla Pubblica Istruzione, Dario Lupi, si era posto l’obbiettivo di fare del “Parco della Rimembranza” il luogo sacro dedicato alla celebrazione della Nazione, un monumento alla memoria di chi per essa aveva combattuto fino alla morte, rinnovandone il ricordo attraverso gli alberi. Custodi di memoria e commozione e simbolo di rinascita. Anche per questo  come Circolo Cittadino in passato abbiamo voluto  affrontare il problema del decoro del Parco della Rimembranza della nostra città. Sollecitati dalle famiglie dei caduti e da semplici cittadini, abbiamo ribadito che il verde pubblico, i vialetti ed il monumento fossero tenuti  puliti, in maniera dignitosa e decorosa  e non fosse relegato a sede di rifiuti, deiezioni canine e altro. I Parchi e Viali della Rimembranza rappresentano elementi di grande valore dal punto di vista storico e architettonico, ma anche sotto il profilo ambientale, conservando al loro interno un importante patrimonio di alberi messi a dimora nel corso dei decenni e che determinano le caratteristiche estetiche e naturalistiche. Tali siti conservano, inoltre,  un valore  identitario molto forte e possono rappresentare un importante messaggio educativo rivolto alle giovani generazioni.
Di qui il proseguo del nostro impegno  con la presentazione all’Ente Pubblico e alle Scuole –  all’interno dell’iniziativa “Le radici della memoria” – del progetto nazionale “Parchi e Viali della Rimembranza, la tutela dell’ambiente e il ricordo degli eroi per le generazioni future”.
Il progetto vuole evidenziare, soprattutto, ai giovani e alle generazioni future il doppio valore di questi importanti luoghi di memoria collettiva, attraverso il loro recupero e valorizzazione. Essi identificano il sacrificio di centinaia di italiani per la difesa della patria, contributo essenziale alla formazione dell’Italia contemporanea, ma sono anche importanti per l’equilibrio ambientale e paesaggistico dei luoghi. Per concludere, la realizzazione di questi spazi urbani, richiama l’antico rapporto albero-uomo, inteso come simbolo di rinascita.
Silvia Serena Perrone
Coord. Circolo Cittadino FdI Conversano
Marcello Formisano
Referente Dipartimento Difesa FdI – Bari e provincia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: