A Noicàttaro il sindaco ricorda le vittime del covid

Questa mattina alle 11 anche a Noicàttaro, come in tutti i Comuni italiani, si è tenuto un minuto di silenzio per celebrare la Giornata nazionale in memoria delle vittime del Coronavirus. Una cerimonia a cui ha preso parte il sindaco Raimondo Innamorato, il presidente del Consiglio Comunale Nicola Di Pinto, il comandante della Polizia Locale Gregorio Filograno e il diacono della parrocchia Santa Maria della Pace, Arcangelo Porrelli.

La cerimonia è iniziata con l’intonazione del Silenzio di Nino Rosso suonato con la tromba, a cui è seguito un minuto di raccoglimento davanti al Municipio con le bandiere a mezz’asta per ricordare le vittime del Covid. Le sirene della Polizia Locale e le campane delle chiese del paese hanno suonato in simultanea.

Dopo la lettura di una preghiera da parte del diacono della parrocchia Santa Maria della Pace, il sindaco ha ricordato le vittime che hanno perso la vita in questo anno di pandemia.

“Oggi ricorre la prima giornata nazionale delle vittime del Coronavirus. Un’occasione per riflettere sul sacrificio di tante vite che dobbiamo onorare e ricordare. Tutta la comunità di Noicàttaro si stringe attorno alle famiglie che hanno perso i loro cari perché il loro sacrificio sia sempre ricordato”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: