Polignano, gara ponte, Pellegrini “il contratto con la TeknoService sta per terminare …”

“L’azienda torinese TeknoService continuerà a lavorare sul territorio polignanese fino alla fine di marzo. Dopo dovrebbe entrare in servizio l’azienda che si aggiudicherà la gara ponte. Ma non sappiamo se questa gara ponte come si sta evolvendo, non sappiamo nulla, l’Amministrazione non fornisce informazioni, potrebbe anche essere tutto fermo”. E’ questo il commento del consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia, a proposito della gara ponte per l’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani pubblicata dall’Amministrazione Vitto. Alla ditta vincitrice della gara sarà affidato il servizio per due anni, ovvero per il periodo transitorio necessario ad arrivare al termine della gara per lo stesso servizio indetta dall’Aro Ba/8, che comprende i comuni di Polignano, Conversano, Mola di Bari e Monopoli. La futura gestione, infatti, si svolgerà attraverso un’unica gestione del sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani nei comuni citati.
“Dopo anni di attese, finalmente l’Amministrazione si è decisa a pubblicare il bando della gara ponte per la raccolta dei rifiuti solidi urbani – dice ancora Pellegrini – ma dal Palazzo non trapela nessuna informazione. L’iter della gara è in ritardo? Ci sono dei problemi per l’affidamento del servizio? Perché l’Amministrazione non fornisce alcuna informazione a riguardo? Al di là di questo, come abbiamo avuto modo di evidenziare in altre occasioni, ci sono alcuni dubbi e perplessità su come sarà erogato il servizio nei prossimi due anni, oltre che sul numero degli operatori che lavoreranno. Ma oltre a questi aspetti, i cittadini vogliono sapere prima di tutto se il nuovo affidamento andrà a coprire tutte le contrade e le aree che non erano state incluse nel precedente capitolato. Inoltre, con l’attuale servizio, l’umido e l’indifferenziata avviene tutti i giorni. Cosa accadrà con la nuova gestione della gara ponte? Ci sono indiscrezioni che parlano della raccolta che potrebbe avvenire anche a distanza di due o tre giorni. Sarà realmente così? L’Amministrazione dovrebbe fornire risposte invece di restare in silenzio”.
Il consigliere Pellegrini nutre dubbi anche sul costo del servizio, tanto da non escludere che possano esserci degli aumenti nelle prossime tasse sui rifiuti. “Abbiamo sottoposto all’Amministrazione una interrogazione comunale per scoprire se ci saranno degli aumenti in bolletta per il costo del servizio. – dice il consigliere – Ricordiamo che a Polignano entrerà anche in funzione il servizio della raccolta pneumatica dei rifiuti, il cui servizio sarà pagato dai cittadini polignanesi. Così entreranno in vigore due servizi complementari, che inevitabilmente avranno ripercussioni anche sulle bollette della Tari”.
Poche informazioni arrivano anche dal fronte del distretto dell’Aro. “Non sappiamo nulla neanche della gara che sarà indetta all’interno del distretto di Polignano, Conversano, Mola e Monopoli – conclude Pellegrini – Il tempo passa e i disagi cadono tutti sui cittadini. Ci auguriamo che anche dall’Aro siano in grado di fornire delle risposte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: