Piano di Azione Xylella, “lapuglianonsiavvelena” non ci sta

Il Comitato lapuglianonsiavvelena, a seguito  del “Piano di Azione Xylella ha richiesto un incontro urgente con gli Assessori Regionali Anna Grazia Maraschio (Ambiente) e Donato Pentassuglia (Agricoltura)”

Ecco i motivi:

Con il “Piano di Azione di contrasto alla diffusione della Xylella”, presentato dal Servizio Fitosanitario Regionale alle parti sociali il giorno 11 Marzo 2021, la Regione Puglia vorrebbe imporre su tutto il territorio interventi obbligatori basati su un massiccio ricorso agli insetticidi. Una scelta in contrasto con la Nuova Strategia Europea della Biodiversità.

I quattro insetticidi da usare sarebbero: Deltametrina, Acetamiprid, Fosmet e Spinetoram, tutti ad ampio spettro. Questi insetticidi, come si evince dai fogli illustrativi, sono molto velenosi per il suolo, le acque, le piante, gli animali e la salute pubblica.

Risulta inoltre del tutto irresponsabile la raccomandazione di “effettuare i trattamenti durante le prime ore del mattino”, perché è proprio questa l’ora in cui escono le api e la maggior parte degli altri insetti. Gli insetticidi in questione hanno un’azione sub- letale/letale e di accumulo nelle catene alimentari.

Oltre all’ambiente, il Piano danneggerebbe le piccole aziende agricole, le imprese biodinamiche, l’intero comparto apistico, tutta la catena delle aziende biologiche e tutte le imprese del settore agro-alimentare bio, nonché le masserie didattiche, le tante imprese enogastronomiche, agri-turistiche e turistiche che vivono con l’offerta dell’alta qualità.

I QUARANTUNO SOGGETTI PROMOTORI DEL COMITATO “LAPUGLIANONSIAVVELENA” HANNO CHIESTO AI DUE ASSESSORI:

  • di evitare l’ulteriore degrado del nostro territorio, secondo gli obiettivi e le azioni previste:
  1. dalla Nuova Strategia Europea della Biodiversità;
  2. dalla specifica linea del Green Deal dedicata “all’agricoltura verde dal produttore al consumatore”, cioè “Misure anche a livelli legislativo per ridurre significativamente l’uso di pesticidi chimici e i rischi connessi, nonché l’uso di fertilizzanti e antibiotici.”
  • di investire correttamente le centinaia di milioni di euro messi a disposizione dall’UE per incentivare le buone pratiche, trasformando gradualmente la Puglia in una regione ad agricoltura sostenibile e senza veleni;
  • di garantire la massima tutela del paesaggio, della salute dei Pugliesi e un sostegno prioritario alle piccole aziende che difendono la biodiversità e la qualità delle produzioni.

Il Comitato, subito dopo lo svolgimento dell’incontro, informerà l’opinione pubblica del suo esito.

Hanno aderito finora:

A.P.S. Consumattori Conversano Altura Puglia

APA Apicoltori pugliesi associati Apis Puglia Lecce

APS 0 Laboratorio di Permacultura Mediterranea Bari APS ConsumATori Castellana

APS Pugliaapi Gioia del Colle ARCI Puglia

Associazione Centro Studi De Romita Conversano Associazione Culturale Milleluci Castellana Grotte

Associazione Culturale Fatalamanga 23 – Alberobello Associazione di Promozione Sociale Ujùse

Locorotondo Associazione Effetto Terra  Bari

Associazione Fantarca  Bari Associazione Fr/azione Tuturano

Atipica Masseria Didattica Castellana Grotte

Azienda silvopastorale Jazzo Corte Cicero Altamura Be Nature 0 Porto Cesareo

Casa delle Arti Conversano

Centro di Speleologia Sottomarina Apogon Nardò Centro Studi Torre di Nebbia 0 Altamura

Comitato Alta Murgia CAM

Comitato Danilo Dolci Castellana Grotte

Comitato Territoriale Fuori Mercato “I buoni rAccolti” Conversano Cooperativa SERAPIA

Educhiamoci alla pace Bari

Fondazione Agriculture Castellana Grotte Fucina Salentina 0 Lecce

I Pastori della Costa Costa Ripagnola Il Moscardino 0 Martina Franca Legambiente Abron Conversano Legambiente Puglia

LIPU Puglia

ManduriAmo Manduria

Masserie didattiche di Puglia Bari

Museo laboratorio della fauna minore nel Parco Nazionale del Pollino Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Parco Reg. Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo Ostuni Pugliaapi0 Associazione Regionale Apicoltori

Slowfood Puglia

Terre del Mediterraneo Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: