Mola, sindaco Colonna: “Tra i migranti ci sono 5 bimbi”

MOLA – “Ieri in una delle giornate più calde della nostra storia, circa 60 persone si sono imbarcate, per attraversare il mare, i confini e gli orizzonti dei loro sogni e raggiungere le nostre coste, sperando in un futuro migliore”. Così Giuseppe Colonna, sindaco di Mola, ha commentato lo sbarco nel porto di Mola di 60 migranti in fuga dalla Turchia. “Avevano indosso solo uno zainetto. In quei pochi centimetri di tessuto tutta la loro vita. Cinque i bambini. Ieri era San Lorenzo e per ogni stella che avrei visto se non fossimo stati impegnati nelle operazioni di soccorso, avrei voluto dedicare a queste persone la realizzazione di tutti i desideri che li hanno portati a rischiare le loro vite e ad aver fiducia in noi”. Fiducia nella gente di Mola di Bari che li ha accolti con una generosità unica. Dalle forze dell’ordine, ai volontari della Protezione Civile di Rutigliano e Guardie Ambientali di Mola, alla Caritas, ai medici e agli psicologi che si sono offerti volontari, alle attività commerciali che hanno donato i primi viveri, alla Parrocchia San Nicola, ai ragazzi dell’associazione Ala di Riserva. “A tutti va semplicemente il nostro grazie – commenta ancora il primo cittadino – sono davvero commosso ed orgoglioso di tutti loro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: