Monopoli, maestra Rosa, il dolore corre sui social

MONOPOLI Incidente fatale. La morte di Rosa Ciraci, il dolore corre sui social. «Vorrei fermare il tempo e ritornare indietro. Ti voglio bene, non te l’ho mai detto, nonostante me lo chiedessi, e continuerò a volertene. Conserverò di te sempre un bellissimo ricordo, anche se vorrei che di ricordo non si trattasse….». Il suo profilo Facebook inondato di messaggi. Tanti amici che vogliono ricordare lei, la Rosa di sempre. Un pensiero che accomuna tutti come il suo sorriso. Rosa Ciraci era una maestra di 57 anni solare, con tanta voglia di vivere. Ieri pomeriggio, però, un tragico incidente l’ha uccisa. «Rosa dimmi che è solo un bruttissimo incubo e che domani ritorno a sentire la tua dolcissima voce ti prego…». E ancora: «a volte non si comprende il perché ma probabilmente lassù mancava il tuo sorriso per illuminare questo cielo buio. Vola libera per una vita migliore». Poi il ricordo di una delle tante ‘amiche di sempre’: «Il mio cuore oggi si è lacerato… non ci credo ancora… tra miliardi di persone conosciute in vita mia lei era tra le rarissime anime pure, dolci e buone che io abbia mai incontrato… Rosa sei stato un angelo di passaggio sulla terra…ricordo i tuoi occhi buoni, le nostre chiacchiere, i tuoi dolci sorrisi e il mio cuore si stringe e soffoca…. avrai vita eterna nella memoria di chi ha avuto l’onore e il privilegio di averti vissuta anche se per poco. Tu, un’anima bellissima, tu il sorriso più umile e dolce. Il mio cuore oggi si è pietrificato e rotto in mille pezzi, per sempre ti porterò nel cuore…». La 57enne originaria di Ostuni viveva a Monopoli dove insegnava. E proprio mentre tornava nella sua villa è stata travolta dal cancello ed è spirata. La salma ora si trova al Policlinico di Bari-Medicina legale. Non ancora fissati i funerali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: