Monopoli “città contro il dolore”

CENTO CITTÀ CONTRO IL DOLORE 2021
“LA CURA DEL DOLORE A KMØ. UNA RETE DI QUALITÀ TRA PRESENZA E DIGITALE”

Dal 25 settembre iniziative in tutta Italia promosse dalla Fondazione ISAL Torna puntuale anche quest’anno una nuova edizione di Cento città contro il dolore, l’iniziativa della Fondazione ISAL volta a sensibilizzare e informare i cittadini sul tema del dolore cronico. Sono circa 13 milioni in Italia le persone che soffrono di dolore cronico e la Fondazione ISAL, realtà con sede a Rimini, è nata nel 1993 come Istituto di formazione e ricerca in Scienze Algologiche proprio con lo scopo di promuovere la formazione medica, la ricerca su questa patologia e il sostegno alle persone che ne sono affette.
Giunta alla sua XIII edizione la giornata quest’anno si intitola “LA CURA DEL DOLORE A KMØ. UNA RETE DI QUALITÀ TRA PRESENZA E DIGITALE”.L’edizione 2021 di “Cento Città contro il Dolore” sarà dedicata alla riflessione sulla Rete nazionale di terapia del dolore e sulla necessità di una sua penetrazione nel tessuto sociale con una forte accelerazione sull’umanizzazione delle cure e l’innovazione tecnologica che garantisca alla cronicità dolorosa un’assistenza di prossimità anche con una nuova visione di sanità green con sviluppo di E-health telematica. Grazie alla rete Isal la giornata sarà presente in tutta Italia, con la collaborazione di medici specialisti e di volontari si impegna in consulenze mediche gratuite e iniziative di promozione e informazione (www.fondazioneisal.it).

Tantissime le associazioni “Amici di Isal” che hanno aderito tra cui: Agrigento, Caltagirone, Foggia, Livorno,
Monza, Pisa, Sulmona e tante altre.

In particolare, in Puglia nella città di Monopoli, si potrà trovare la postazione curata dai volontari della rete Associazione Amici ISAL e dal CFU-Comitato Fibromialgici Uniti, presso la P.zza Vittorio Emanuele  P.zza Vittorio Emanuele il 25 settembre 2021, ore 18:00 – 22:30. In tale occasione sarà possibile sostenere sia la ricerca contro il dolore cronico per la fondazione ISAL sia l’associazione CFU, che continua ad impegnarsi nella battaglia per il riconoscimento a livello Nazionale della Fibromialgia e il suo inserimento nei LEA.
Il CFU sostiene da anni i malati di fibromialgia attraverso non solo le battaglie politiche, ma con la ricerca e con l’attivazione sul territorio di convenzioni con i medici specialisti necessari per affrontare questa malattia. Rispetto alle altre regioni italiane, purtroppo per la Puglia questa malattia risulta essere ancora troppo invisibile, sia in ambito medico che sociale. Si auspica attraverso questo evento di sensibilizzare il territorio e gli enti.

Per informazioni: 3383631582 e-mail: giornatamondiale@fondazioneisal.it
www.fondazioneisal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: